Concorsi

Pubblici

Universita' Di Brescia

IL DIRETTORE GENERALE Visto il decreto del Presidente della Repubblica 9.5.1994, n. 487e successive modificazioni ed integrazioni; Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri7.2.1994, n. 174 recante norme sull'accesso dei cittadini degli Statimembri dell'Unione Europea ai posti di lavoro presso leamministrazioni pubbliche; Vista la legge 12.03.1999, n. 68; Vista la legge 15.5.1997, n. 127; Visto il vigente Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro delPersonale del comparto Universita'; Visto il Decreto L.vo 30.03.2001 n. 165 e successive modifiche; Visto il decreto legislativo 30.06.2003, n. 196; Vista la legge 06.08.2008, n.133; Vista la legge 12.11.2011 n. 183 ed in particolare l'art. 15 inmateria di decertificazione e semplificazione nei rapporti fra P.A. eprivati; Visto il Codice etico approvato dal Senato Accademico nellaseduta del 17 maggio 2011 ed in particolare l'art. 8; Vista la Delibera: del Consiglio di Amministrazione n. 262/15642del 28.10.2013 con cui si autorizza l'utilizzo di punti organico perle esigenze dell'Ateneo; Verificato che sono state esperite con esito negativo leprocedure di mobilita' di cui all'art. 34-bis del Decreto Legislativo165/2001 e di mobilita' ai sensi dell'art. 46 del codice civileN.L.comparto Universita' 1998/2001; Accertata l'inesistenza di graduatorie utili, Dispone: 1. L'Universita' degli Studi di Brescia indice una proceduraselettiva di personale, per esami, per la stipula di n.1 contratto dilavoro a tempo indeterminato nella categoria D, posizione economicaDl, area amministrativa-gestionale. La procedura selettiva e'finalizzata allo svolgimento di attivita' amministrativacaratterizzata da un grado di autonomia che si esplica nellosvolgimento di funzioni implicanti diverse soluzioni non prestabilitee da un grado di responsabilita' relativa alla correttezza tecnicoe/o gestionale delle soluzioni adottate, da espletarsi nelleattivita' sottoelencate: istruttoria regolamentare e procedimenti amministrativirelativi alla mobilita' internazionale didattica (es: ProgrammaErasmus +, altri eventuali Programmi internazionali di mobilita',accordi bilaterali, di doppio titolo e/o di titoli congiunti,gestione di carriere di studenti internazionali, certificazioni inlingua inglese, etc); supporto ai processi decisionali degli organi accademici inrelazione ai processi di cui al punto precedente. 2. La graduatoria di merito, formulata a seguito della predettaselezione, sara' ritenuta altresi' utile per attingere unita' dipersonale da assumere a tempo indeterminato e determinato per farfronte alle esigenze gestionali di tipo organizzativo, tecnico osostitutivo che potrebbero presentarsi presso le strutturedell'Ateneo. Essa sara' valida per 36 mesi dalla data di emissione everra' utilizzata anche per ulteriori rapporti di lavoro per leesigenze che si dovessero presentare. Si precisa che la rinuncia al rapporto di lavoro a tempoindeterminato comporta la decadenza dalla graduatoria a tutti glieffetti mentre la rinuncia al rapporto di lavoro a tempo determinato,sia a tempo pieno che parziale, non comporta la decadenza dallagraduatoria. 3. L'amministrazione garantisce parita' e pari opportunita' trauomini e donne per l'accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro. 4. I candidati dovranno essere in possesso, alla data di scadenzadel termine utile per la presentazione delle domande di ammissionealla selezione, dei seguenti requisiti: 1) Possesso della cittadinanza italiana o di uno degli Statimembri dell'Unione Europea; 2) Eta' non inferiore agli anni 18; 3) Possesso di Diploma di Laurea in Giurisprudenza o Laurea inEconomia e commercio o laurea in Scienze dell'Amrninistrazione(vecchio ordinamento) oppure Laurea magistrale nella classi LMG/O l,LM/52, LM/56, LM/63, LM/77 o equiparate o equipollenti; 4) Ottima conoscenza della lingua inglese e buona conoscenza diuna lingua tra francese, tedesco e spagnolo; 5) Godimento dei diritti politici. I candidati cittadinidell'Unione Europea devono godere dei diritti civili e politici anchenegli Stati di appartenenza o provenienza; 6) Aver ottemperato alle leggi sul reclutamento militare. 5. La domanda di ammissione, da redigersi in carta sempliceutilizzando il modello allegato al presente bando, resa esottoscritta dal/la concorrente, ai sensi e per gli effetti degliarticoli 46 e 47 del decreto del Presidente della Repubblica n.445/2000, a pena di esclusione, nella consapevolezza delleresponsabilita' penali cui puo' andare incontro in caso didichiarazioni mendaci, deve contenere: A. Cognome e nome (scritto in stampatello se la domanda non e'dattiloscritta); B. Data e luogo di nascita; C. Il proprio domicilio o recapito al quale si desidera chevengano trasmesse le eventuali comunicazioni. D. Il possesso del titolo di studio previsto con l'indicazionedell'anno in cui e' stato conseguito. I candidati che hannoconseguito il titolo di studio all'estero dovranno allegare il titolodi studio tradotto e autenticato dalla competente rappresentanzadiplomatica o consolare italiana, indicando l'avvenuta equipollenzadel proprio titolo di studio con quello italiano; E. Il possesso della cittadinanza italiana o di uno degli Statimembri dell'Unione Europea (sono equiparati ai cittadini dello Statoitaliano gli italiani non appartenenti alla Repubblica); F. Il comune dove e' iscritto nelle liste elettorali per ilpossesso dei requisiti del godimento dei diritti politici, ovvero imotivi della non iscrizione e della cancellazione dalle listemedesime; G. Le eventuali condanne penali riportate che secondo lanormativa vigente possano impedire l'instaurarsi del rapporto diimpiego; H. La propria posizione nei riguardi degli obblighi militari; I. Gli eventuali servizi prestati presso pubblicheamministrazioni e le cause di risoluzione di precedenti rapporti diimpiego; J. Di non essere stato destituito o dispensato dall'impiegopresso una pubblica amministrazione per persistente insufficienterendimento ovvero di non essere stato dichiarato decaduto da altroimpiego statale ai seni dell'art. 127, lettera d) del testo unico 10gennaio 1957, n. 3 per aver conseguito l'impiego mediante laproduzione di documenti falsi o viziati da invalidita' insanabile; K. di non avere un grado di parentela o affinita' fino al IVgrado compreso con il Rettore, il Direttore Generale o un componentedel Consiglio di Amministrazione dell'Ateneo, in ottemperanza aiprincipi del codice etico dell'Universita' degli Studi di Bresciaapprovato dal Senato Accademico nella seduta del 17/05/2011; L. Le lingue straniere conosciute; M. I titoli di preferenza a parita' di merito; Il candidato dovra' altresi' allegare un breve curriculumformativo e professionale in formato europeo. 6. I candidati sono ammessi al concorso con riserva.L'Amministrazione puo' disporre in qualunque momento, condisposizione motivata del Direttore Generale, l'esclusione dalconcorso per difetto dei requisiti prescritti. Secondo le vigenti disposizioni, il Candidato portatore dihandicap dovra' specificare l'eventuale ausilio necessario inrelazione al proprio handicap, nonche' l'eventuale necessita' ditempi aggiuntivi per l'espletamento delle prove d'esame dadocumentarsi entrambi a mezzo di idoneo certificato rilasciato dallastruttura sanitaria pubblica competente per territorio, ai sensidegli articoli 4 e 20 della legge 104/92. Qualora il candidato non sottoscriva la domanda dinanzi ad undipendente dell'UOC Protocollo e Archivio Informaticodell'Universita' o non la firmi digitalmente e' tenuto ad allegarefotocopia di un documento di identita' personale in corso divalidita'. L'Amministrazione non assume responsabilita' per lo smarrimentodi comunicazioni dipendente da inesatte indicazioni del recapito daparte del/la concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazionedel cambiamento dell'indirizzo indicato nella domanda, ne' pereventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili afatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore. Le domande di ammissione alla selezione dovranno essereindirizzate al Direttore Generale dell'Universita' degli Studi diBrescia e dovranno pervenire entro e non oltre il 30 giornosuccessivo alla data di pubblicazione del presente bando sullaGazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana con una delle seguentimodalita', con esclusione di qualsiasi altro mezzo: spedizione a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento (atal fine fa fede il timbro postale a data dell'Ufficio Postaleaccettante); consegna diretta all'U.O.C. Protocollo e Archivio Informaticodell'Universita' degli Studi di Brescia, Piazza del Mercato 15; spedizione tramite il personale indirizzo di posta elettronicacertificata (PEC) all'indirizzo: ammcentr@cert.unibs.it. In questocaso i documenti devono essere sottoscritti dal candidato con propriafirma digitale, oppure inviati in formato non modificabile (pdf otiff) debitamente sottoscritti e accompagnati dalla scansione deldocumento d'identita' del candidato. La ricevuta di ritorno vieneinviata automaticamente dal gestore di PEC. Non si terra' conto delle domande presentate o spedite a mezzo diraccomandata con avviso di ricevimento oltre il termine stabilito. Per informazioni rivolgersi all'U.O.C. Personale PTA e nonstrutturato dell'Universita' degli Studi di Brescia Piazza Mercato15, Brescia, Telefono: 0302988293-294). 7. Le prove consisteranno in: Una prova scritta tendente a verificare la conoscenza deiprincipali programmi di mobilita' internazionale degli studentiappartenenti a tuti i cicli di studio, la gestione della carrieradello studente internazionale e le conoscenze relative allapredisposizione e gestione dell'offerta formativa internazionale. Una prova scritta a contenuto teorico-pratico, con quesiti arisposta aperta che vertera' sulla trattazione di argomenti specificie sull'applicazione delle conoscenze e competenze tecniche especialistiche con particolare riferimento al programma Erasmus Plus(Key action 1 e 2) e azioni di mobilita' dell'Ateneo. A tal propositosi fa presente che verranno indicati dalla Commissione i quesiti aiquali dovra' essere data risposta in lingua inglese. Una prova orale inerente gli argomenti delle prove scritte.Nell'ambito del colloquio verra' valutata anche la conoscenzadell'uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche piu'diffuse e la conoscenza delle lingue straniere indicate dalcandidato. Si comunica che il diario delle prove e' il seguente: 23 giugno 2014 alle ore 9.00 per lo svolgimento della provascritta; 24 giugno 2014 alle ore 9.00 per lo svolgimento della provascritta a contenuto teorico-pratico; 16 luglio 2014 alle ore 9.00 per lo svolgimento della provaorale. In data 28 aprile 2014 verranno pubblicate sul sito webdell'Ateneo le sedi d'esame. Le suddette indicazioni hanno valore di notifica a tutti glieffetti. I candidati ai quali non sia stata comunicata l'esclusione dalconcorso saranno tenuti a presentarsi, senza ulteriore notifica, ilgiorno 23 giugno 2014 per sostenere la prova scritta e il giorno 24giugno 2014 per sostenere la prova scritta a contenutoteorico-pratico. In data 10 luglio 2014 dalle ore 9.00 verra' pubblicato sul sitoweb dell'Ateneo l'elenco dei candidati ammessi a sostenere la provaorale del 16 luglio 2014. Tali pubblicazioni hanno valore di notifica a tutti gli effetti. Saranno ammessi alla prova orale i candidati che abbianoriportato la votazione di almeno 21/30 in ciascuna prova scritta. La prova orale non si intendera' superata se il candidato nonavra' riportato la votazione di almeno 21/30. Ai candidati che conseguono l'ammissione alla prova orale vienedata comunicazione, mediante posta elettronica, con indicazione delvoto riportato nelle prove scritte. Il punteggio finale e' dato dalla media dei voti conseguiti nelleprove scritte da sommare al voto conseguito nella prova orale. La prova orale si svolgera' in un locale aperto al pubblico. Sara' cura dell'amministrazione comunicare ad ogni singolocandidato eventuali variazioni al predetto calendario qualora ritardidi qualsiasi natura non consentissero il rispetto delle datepreviste. Per essere ammessi a sostenere dette prove, i candidati dovrannoessere muniti, con esclusione di altri, di uno dei seguenti documentidi riconoscimento: a) carta d'identita'; b) patente automobilistica; c) passaporto; d) tessera di riconoscimento rilasciata dalle amministrazionidello Stato; La Commissione giudicatrice del concorso sara' nominata dalDirettore Generale secondo le modalita' di cui al decreto delPresidente della Repubblica 9.5.1994, n. 487 e successivemodificazioni. Ai fini del Decreto Legislativo 30.06.2003 n.196, si informa chel'Universita' si impegna a rispettare il carattere riservato delleinformazioni fornite dai candidati: tutti i dati saranno trattatisolo per le finalita' connesse e strumentali al concorso ed allaeventuale stipula e gestione del contratto di lavoro, nel rispettodelle disposizioni vigenti. 8. Le categorie di cittadini che nei concorsi pubblici hannopreferenza a parita' di merito sono: 1) gli insigniti di medaglia al valor militare 2) i mutilati ed invalidi di guerra ex combattenti 3) i mutilati ed invalidi per fatto di guerra 4) i mutilati ed invalidi per servizio nel settore pubblico eprivato 5) gli orfani di guerra 6) gli orfani dei caduti per fatto di guerra 7) gli orfani dei caduti per servizio nel settore pubblico eprivato 8) i feriti in combattimento 9) gli insigniti di croce di guerra o di altra attestazionespeciale di merito di guerra, nonche' i capi di famiglia numerosa 10) i figli dei mutilati e degli invalidi di guerra excombattenti 11) i figli dei mutilati e degli invalidi per fatto di guerra 12) i figli dei mutilati e degli invalidi per servizio nelsettore pubblico e privato 13) i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati ele sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati dei caduti in guerra 14) i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati ele sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati dei caduti per fatto diguerra 15) i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati ele sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati dei caduti per servizionel settore pubblico e privato 16) coloro che abbiano prestato servizio militare comecombattenti 17) coloro che abbiano prestato lodevole servizio a qualunquetitolo, per non meno di un anno nell'amministrazione che ha indettoil concorso 18) i coniugati e i non coniugati con riguardo al numero deifigli a carico 19) gli invalidi ed i mutilati civili 20) militari volontari delle forze armate congedati senzademerito al termine della ferma o rafferma A parita' di merito e di titoli la preferenza e' determinata: a) dal numero dei figli a carico, indipendentemente dal fattoche il candidato sia coniugato o meno. b) dall'aver prestato lodevole servizio nelle amministrazionipubbliche. c) dalla minore eta'. I titoli di preferenza devono essere posseduti alla data discadenza del termine stabilito nel bando per la presentazione delledomande. L'omissione nella domanda delle dichiarazioni relative alpossesso dei suindicati titoli di preferenza, comportal'inapplicabilita' dei benefici conseguenti al possesso del titolomedesimo. I titoli di preferenza di cui sopra sono certificati dadichiarazione sostitutiva ai sensi della legge n. 183/2011. 9. La graduatoria di merito dei candidati sara' formata secondol'ordine dei punti della votazione complessiva riportata da ciascuncandidato, con l'osservanza, a parita' di punti, delle preferenzepreviste dal presente bando. La graduatoria di merito e' approvata con Disposizione delDirettore Generale sotto condizione dell'accertamento dei requisitiper l'ammissione all'impiego e sara' pubblicata sul sito webdell'Universita' degli Studi di Brescia - www.unibs.it. Dalla data di pubblicazione di detto avviso decorrera' il termineper eventuali impugnative. La costituzione del rapporto di lavoro a tempo indeterminato e'sottoposta alla verifica della copertura finanziaria nel bilanciodell'Ateneo. Il presente bando sara' pubblicato anche sul sito web di questoAteneo al seguente indirizzo: http://www.unibs.it Ai sensi della legge 7 agosto 1990, n. 241, il responsabile delprocedimento concorsuale, di cui al presente bando e' il dottorGilberto Fattore - UOC Personale PTA e non strutturato - PiazzaMercato 15, Brescia - tel. 0302988310 - Fax 0302988315; E-mail: gilberto.fattore@ing.unibs.it Brescia, 4 marzo 2014 Il direttore generale: Periti