Concorsi

Pubblici

Ministero Della Difesa Direzione Generale Per Il Personale Militare

IL VICE DIRETTORE GENERALE per il personale militare Vista la legge 7 agosto 1990, n. 241, recante nuove norme inmateria di procedimento amministrativo e di diritto di accesso aidocumenti amministrativi e successive modifiche e integrazioni; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994,n. 487, concernente il regolamento recante norme sull'accesso agliimpieghi nelle Pubbliche Amministrazioni e sulle modalita' disvolgimento dei concorsi, dei concorsi unici e delle altre forme diassunzione nei pubblici impieghi e successive modifiche eintegrazioni; Vista la legge 15 maggio 1997, n. 127, recante misure urgenti perlo snellimento dell'attivita' amministrativa e dei procedimenti didecisione e di controllo e successive modifiche e integrazioni; Visto il decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, recante ilcodice in materia di protezione dei dati personali, e successivemodifiche e integrazioni; Visto il decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, recante ilcodice dell'Amministrazione digitale e successive modifiche eintegrazioni; Visto il decreto ministeriale 9 luglio 2009 concernentel'equiparazione tra i diplomi di laurea ai fini della partecipazioneai pubblici concorsi; Visto il decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, recante ilcodice dell'ordinamento militare e successive modifiche eintegrazioni, e, in particolare, i titoli II e III del libro IV,concernenti norme per il reclutamento e la formazione del personalemilitare, e l'art. 2186 che fa salva l'efficacia dei decretiministeriali non regolamentari, delle direttive, delle istruzioni,delle circolari, delle determinazioni generali del Ministero delladifesa, dello Stato Maggiore della Difesa, degli Stati Maggiori diForza Armata e del Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri emanatiin attuazione della precedente normativa abrogata dal predettocodice, fino alla loro sostituzione e, nello specifico, il decretoministeriale 26 settembre 2002, emanato in applicazione dell'art. 23,comma 5 del decreto legislativo 8 maggio 2001, n. 215; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010,n. 90, recante il testo unico delle disposizioni regolamentari inmateria di ordinamento militare e successive modifiche eintegrazioni, e in particolare i titoli II e III del libro IV,concernenti norme per il reclutamento e la formazione del personalemilitare; Vista la legge 12 luglio 2010, n. 109, recante disposizioni perl'ammissione dei soggetti fabici nelle Forze Armate e di Polizia; Vista la legge 27 dicembre 2013, n. 147, recante disposizioni perla formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (leggedi stabilita' 2014); Vista le legge 27 dicembre 2013, n. 148, recante il bilancio diprevisione dello Stato per l'anno finanziario 2014 e il bilanciopluriennale per il triennio 2014-2016; Ravvisata la necessita' di reclutare tramite concorso, per titolied esami, complessivi 30 (trenta) Allievi Ufficiali in FermaPrefissata dell'Aeronautica Militare, ausiliari del ruolo normale delCorpo Sanitario Aeronautico e del ruolo speciale dell'ArmaAeronautica, del Corpo di Commissariato e del Genio Aeronautico; Visto il decreto ministeriale 4 giugno 2014 - pubblicato nellaGazzetta Ufficiale n. 131 del 9 giugno 2014 - recante approvazionedella direttiva tecnica riguardante l'accertamento delle imperfezionie infermita' che sono causa di non idoneita' al servizio militare edella direttiva tecnica riguardante i criteri per delineare ilprofilo sanitario dei soggetti giudicati idonei al servizio militare; Visto il decreto ministeriale 16 gennaio 2013 - registrato allaCorte dei conti il 1 marzo 2013, registro n. 1, foglio 390 -concernente, tra l'altro, struttura ordinativa e competenze dellaDirezione Generale per il Personale Militare e, in particolare,l'art. 20, comma 3 che prevede le modalita' di sostituzione in caso,tra gli altri, di temporanea assenza del Direttore Generale per ilPersonale Militare; Visto il decreto del Ministero della difesa n. 32/2011 del 4ottobre 2011, concernente la sua nomina a Vice Direttore Generaledella Direzione Generale per il Personale Militare; Decreta: Art. 1 Posti a concorso 1. E' indetto un concorso, per titoli ed esami, per l'ammissionedi complessivi 30 (trenta) Allievi al 6 corso Allievi Ufficiali inFerma Prefissata (AUFP) per il conseguimento della nomina a Ufficialein Ferma Prefissata dell'Aeronautica Militare, ausiliario dei ruolinormali e speciali, con il numero dei posti di seguito indicati: a) Allievi Ufficiali in Ferma Prefissata, ausiliari del ruolonormale: 4 (quattro) posti per il Corpo Sanitario Aeronautico(C.S.A.r.n.), con riserva di 1 (uno) posto a favore dei diplomatipresso le Scuole Militari e dei figli di militari deceduti inservizio; b) Allievi Ufficiali in Ferma Prefissata, ausiliari dei ruolispeciali: 1) 14 (quattordici) posti per le Armi dell'Arma Aeronautica(A.A.r.a.s.), con riserva di 3 (tre) posti a favore dei diplomatipresso le Scuole Militari e dei figli di militari deceduti inservizio; 2) 7 (sette) posti per il Corpo del Genio Aeronautico (G.A.r.s.),cosi' ripartiti: a) 2 (due) per la categoria Costruzioni Aeronautiche; b) 2 (due) per la categoria Elettronica; c) 2 (due) per la categoria Infrastrutture e Impianti; d) 1 (uno) per la categoria Motorizzazione. Dei 7 (sette) posti previsti per il presente Corpo n. 2 (due)sono riservati ai diplomati presso le Scuole Militari ovvero ai figlidi militari deceduti in servizio che abbiano riportato il punteggiopiu' alto nelle rispettive graduatorie di merito; 3) 5 (cinque) posti per il Corpo di Commissariato (C.C.r.s.),con riserva di 1 (uno) posto a favore dei diplomati presso le ScuoleMilitari e dei figli di militari deceduti in servizio. 3. Il numero dei posti disponibili e la loro ripartizione perruoli, Arma/Corpi e categorie potranno subire modifiche, fino alladata di approvazione della relativa graduatoria di merito, qualorafosse necessario soddisfare esigenze della Forza Armata connesse allaconsistenza dei ruoli degli Ufficiali Ausiliari. 4. Resta impregiudicata per l'Amministrazione la facolta',esercitabile in qualunque momento, di revocare il presente bando diconcorso, variare il numero dei posti, modificare, annullare,sospendere o rinviare lo svolgimento delle attivita' previste dalconcorso o l'incorporamento dei vincitori, in ragione di esigenzeattualmente non valutabili ne' prevedibili, ovvero in applicazione dileggi di bilancio dello Stato o finanziarie o di disposizioni dicontenimento della spesa pubblica. In tal caso, ove necessario,l'Amministrazione della Difesa ne dara' immediata comunicazione nelsito http://www.persomil.difesa.it/, che avra' valore di notifica atutti gli effetti per gli interessati, nonche' nel portale deiconcorsi on-line del Ministero della Difesa. 5. Nel caso in cui l'Amministrazione eserciti la potesta' diauto-organizzazione prevista dal comma precedente, non sara' dovutoalcun rimborso pecuniario ai candidati circa eventuali spese daglistessi sostenute per la partecipazione alle selezioni concorsuali. 6. La predetta Amministrazione Difesa si riserva altresi' lafacolta', nel caso di eventi avversi di carattere eccezionale cheimpediscano oggettivamente a un rilevante numero di candidati dipresentarsi nei tempi e nei giorni previsti per l'espletamento delleprove concorsuali, di prevedere sessioni di recupero delle provestesse. In tal caso, sara' dato avviso nei siti internetwww.difesa.it/concorsi, http://www.aeronautica.difesa.it/ ehttp://www.persomil.sgd.difesa.it/ definendone le modalita'. Ilcitato avviso avra' valore di notifica a tutti gli effetti, per tuttigli interessati.

Art. 2 Requisiti 1. Al concorso di cui al precedente art. 1 possono partecipare icittadini che: a) hanno compiuto il 17 anno di eta' e non hanno superato ilgiorno di compimento del 38 anno di eta' alla data di scadenza deltermine di presentazione delle domande di partecipazione. Eventualiaumenti dei limiti di eta' previsti dalle vigenti disposizioni dilegge per l'ammissione ai pubblici impieghi non trovano applicazione; b) sono in possesso della cittadinanza italiana; c) presentano i seguenti dati somatici: statura non inferiore am. 1,65, se di sesso maschile, e a m. 1,61, se di sesso femminile; d) godono dei diritti civili e politici; e) non sono stati destituiti, dispensati o dichiarati decadutidall'impiego presso una Pubblica Amministrazione, licenziati dallavoro alle dipendenze di Pubbliche Amministrazioni a seguito diprocedimento disciplinare, ovvero prosciolti, d'autorita' od'ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Poliziaper motivi disciplinari o di inattitudine alla vita militare, aesclusione dei proscioglimenti per inidoneita' psico-fisica; f) se concorrenti di sesso maschile, non sono stati dichiaratiobiettori di coscienza ovvero ammessi a prestare servizio sostitutivocivile ai sensi della legge 8 luglio 1998, n. 230, a meno che abbianopresentato apposita dichiarazione irrevocabile di rinuncia allostatus di obiettore di coscienza presso l'Ufficio Nazionale per ilServizio Civile non prima che siano decorsi almeno cinque anni dalladata in cui sono stati collocati in congedo, come disposto dall'art.636 del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66. In tal caso ladichiarazione dovra' essere allegata alla domanda di partecipazioneal concorso; g) non sono stati condannati per delitti non colposi, anche consentenza di applicazione della pena su richiesta, a penacondizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, ovvero nonsono imputati in procedimenti penali per delitti non colposi; h) non sono stati sottoposti a misure di prevenzione; i) hanno tenuto condotta incensurabile; j) non hanno tenuto comportamenti nei confronti delleistituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento discrupolosa fedelta' alla Costituzione Repubblicana e alle ragioni disicurezza dello Stato; k) sono in possesso di uno dei seguenti titoli di studio: 1) per i posti di cui all'art. 1, lettera a): laureamagistrale in medicina e chirurgia con abilitazione all'eserciziodella professione di medico chirurgo; 2) per i posti di cui all'art. 1, lettera b), numero 1:diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durataquinquennale ovvero di durata quadriennale integrato dal corsoannuale previsto dall'art. 1 della legge 11 dicembre 1969, n. 910 esuccessive modifiche e integrazioni per l'ammissione ai corsiuniversitari; 3) per i posti di cui all'art. 1, lettera b), numero 2:diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durataquinquennale ovvero di durata quadriennale integrato dal corsoannuale previsto dall'art. 1 della legge 11 dicembre 1969, n. 910 esuccessive modifiche e integrazioni, per l'ammissione ai corsiuniversitari, tra quelli di seguito elencati per ciascuna categoria: categoria Costruzioni Aeronautiche: diploma di peritoindustriale a indirizzo specializzato per costruzioni aeronautiche,per industrie metalmeccaniche, per meccanica, per meccanica diprecisione, o diploma di maturita' professionale equipollente aisensi del decreto del Presidente della Repubblica 19 marzo 1970, n.253; categoria Elettronica: diploma di perito industriale aindirizzo specializzato per elettronica industriale, per energianucleare, per telecomunicazioni o diploma di maturita' professionaleequipollente ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 19marzo 1970, n. 253; categoria Infrastrutture e Impianti: diploma di geometra operito industriale a indirizzo specializzato per edilizia, pertermotecnica, o diploma di maturita' professionale equipollente aisensi del decreto del Presidente della Repubblica 19 marzo 1970, n.253; categoria Motorizzazione: diploma di istruzione secondariadi secondo grado di durata quinquennale ovvero di durata quadriennaleintegrato dal corso annuale previsto dall'art. 1 della legge 11dicembre 1969, n. 910 e successive modifiche e integrazioni perl'ammissione ai corsi universitari; 4) per i posti di cui all'art. 1, lettera b), numero 3:diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durataquinquennale ovvero di durata quadriennale integrato dal corsoannuale previsto dall'art. 1 della legge 11 dicembre 1969, n. 910 esuccessive modifiche e integrazioni, per l'ammissione ai corsiuniversitari. Sono altresi' ritenuti validi, per i posti di cui al precedenteart. 1, comma 1, la laurea magistrale in medicina e chirurgia e idiplomi di istruzione secondaria di secondo grado conseguitiall'estero, riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigentidisposizioni di legge, a quelli conseguiti in Italia (l'abilitazioneall'esercizio della professione di medico chirurgo dovra', comunque,essere stata conseguita in Italia). A tal fine i concorrenti dovrannoallegare alla domanda di partecipazione al concorso: per la laurea magistrale, una dichiarazione di equipollenzarilasciata dal Ministero dell'Istruzione, dell'Universita' e dellaRicerca, ovvero una dichiarazione sostitutiva resa ai sensi deldecreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445; per i diplomi di istruzione secondaria di secondo grado otitoli di studio d'istruzione secondaria superiore conseguitiall'estero, una dichiarazione di equipollenza rilasciata da unUfficio Scolastico Regionale nell'ambito provinciale di loro scelta,ovvero una dichiarazione sostitutiva resa ai sensi del decreto delPresidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445; l) non sono gia' in servizio quali Ufficiali Ausiliari in FermaPrefissata, ovvero si trovano nella posizione di congedo per avercompletato la ferma come Ufficiali Ausiliari in Ferma Prefissata. 2. Al concorso di cui al precedente comma 1 possono partecipare icittadini della Repubblica di entrambi i sessi. Pertanto, ledisposizioni del presente decreto, in mancanza di espressaindicazione, devono intendersi riferite ai candidati di entrambi isessi. 3. Ai fini dell'ammissione al corso Allievi Ufficiali in FermaPrefissata i concorrenti dovranno essere riconosciuti in possesso deirequisiti d'idoneita' psico-fisica e attitudinale al serviziomilitare per la nomina a Ufficiale in Ferma Prefissatadell'Aeronautica Militare. Detta idoneita' sara' accertata con lemodalita' indicate nei successivi artt. 9 e 10 del presente decreto. 4. L'ammissione dei vincitori al corso nonche' la nomina aUfficiale in Ferma Prefissata di cui ai successivi artt. 13 e 14 sonosubordinate all'accertamento d'ufficio, anche successivoall'ammissione al corso formativo, del possesso delle qualita' moralie di condotta stabilite per l'ammissione ai concorsi nellamagistratura, con le modalita' previste dalla vigente normativa. 5. I requisiti di cui al presente articolo devono essereposseduti alla data di scadenza del termine utile per lapresentazione delle domande di partecipazione indicato nel successivoart. 4, comma 1 e, fatta eccezione per quello dell'eta' di cui alprecedente comma 1, lettera a), devono essere mantenuti fino allanomina a Ufficiale in Ferma Prefissata.



Art. 4 Domande di partecipazione 1. La domanda di partecipazione al concorso, il cui modello e'pubblicato nel citato portale dei concorsi, dovra' essere compilatanecessariamente on-line e inviata entro il termine perentorio di 30(trenta) giorni a decorrere dal giorno successivo a quello dipubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale. I candidati che alla data di presentazione della domanda sonominorenni dovranno, a pena di esclusione, allegare alla stessa copiaper immagini (file in formato PDF o JPEG con dimensione massima di 3Mb) dell'atto di assenso riportato nell'allegato A che costituisceparte integrante del presente decreto. La domanda di partecipazione potra' essere presentata persoltanto uno dei ruoli (normale o speciale) di cui al precedente art.1, comma 1, lettere a) e b). Se si chiede di partecipare per il ruolospeciale si dovra' indicare o solo l'Arma o solo il Corpo per cui siintende partecipare nonche', per il Corpo del Genio Aeronautico, unasola delle quattro categorie. 2. Per poter partecipare al concorso, i candidati dovrannoaccedere al proprio profilo sul portale dei concorsi, scegliere ilconcorso al quale intendono partecipare e compilare on-line ladomanda di partecipazione. 3. Durante la compilazione della domanda i concorrenti, se nonsono in possesso di tutte le informazioni richieste dal modello didomanda, possono salvare on-line nel proprio profilo una bozza dellastessa che potra' essere completata e inviata in un secondo momento,comunque entro il termine di presentazione di cui al precedente comma1. Per esigenze tecniche connesse con la possibilita' offerta aiconcorrenti di allegare alla domanda di partecipazione dichiarazionisostitutive atte a dimostrare il possesso di titoli di meritoritenuti utili ai fini della valutazione di cui al successivo art.11, il sistema consente il salvataggio in locale (sul PC delconcorrente) della domanda non ancora inviata/presentata. Tale copia,riportante la filigrana DA INVIARE TELEMATICAMENTE, non puo' essereutilizzata in sostituzione della partecipazione inoltrata tramite ilportale. I concorrenti, prima dell'inoltro della domanda dipartecipazione, dovranno predisporre la copia per immagini (file informato PDF o JPEG con dimensione massima di 3 Mb per ogni allegato)dei documenti/autocertificazioni che intendono allegare/da allegarealla domanda di partecipazione al fine della valutazione dei titolidi cui al successivo art. 11, ovvero quelle attestantil'equiparazione del titolo di studio posseduto a quello richiesto perla partecipazione al concorso. Sara' cura del candidato assegnare atali files il nome corrispondente al certificato/attestazione nellostesso contenute (ad es.: master.pdf, equipollenza.pdf,corso_perfezionamento.pdf, ecc.). 4. Terminata la compilazione della domanda, i concorrentipotranno inviarla al sistema informatico centrale di acquisizioneon-line senza uscire dal proprio profilo, per poi ricevere unacomunicazione a video e, successivamente, una comunicazione conmessaggio di posta elettronica della sua corretta acquisizione. Talemessaggio, valido come ricevuta di presentazione della domanda,dovra' essere conservato dai concorrenti che dovranno essere in gradodi esibirlo, all'occorrenza, all'atto della presentazione alla primaprova concorsuale. Dopo l'invio della domanda, i concorrenti potrannoanche scaricare una copia della stessa. Con l'invio della domanda tramite il portale si conclude laprocedura di presentazione della stessa e i dati sui qualil'Amministrazione effettuera' la verifica del possesso dei requisitidi partecipazione al concorso, nonche' quelli relativi al possesso dititoli di merito e/o preferenziali, si intenderanno acquisiti.Integrazioni o modifiche di quanto dichiarato nelle stesse potrannoessere inviate dai concorrenti con le modalita' indicate nelsuccessivo art. 5. 5. Domande di partecipazione inoltrate anche in via telematicacon qualsiasi altro mezzo rispetto a quelli sopraindicati e senza cheil candidato abbia effettuato la procedura di registrazione alportale dei concorsi non saranno prese in considerazione e ilcandidato non verra' ammesso alla procedura concorsuale. 6. In caso di avaria temporanea del sistema informatico centrale,che si verificasse durante il periodo previsto per la presentazionedelle domande, la Direzione Generale per il Personale Militare siriserva di prorogare il relativo termine di scadenza per un numero digiorni pari a quelli di mancata operativita' del sistema.Dell'avvenuto ripristino e della proroga del termine per lapresentazione delle domande sara' data notizia con avviso pubblicatonel sito www.persomil.difesa.it e nel portale dei concorsi on-linedel Ministero della Difesa, secondo quanto previsto dal successivoart. 5. In tal caso, resta comunque invariata, all'iniziale termine discadenza per la presentazione delle domande di cui al precedentecomma 1, la data relativa al possesso dei requisiti di partecipazioneindicata al precedente art. 2 del presente bando. 7. Qualora l'avaria del sistema informatico centrale per lapresentazione delle domande on-line del portale sia tale da nonconsentire un ripristino della procedura in tempi rapidi, laDirezione Generale per il Personale Militare provvedera' a informarei candidati con avviso pubblicato sul sito www.persomil.difesa.itcirca le determinazioni adottate al riguardo. 8. Nella domanda di partecipazione i concorrenti dovrannoindicare i loro dati anagrafici, compresi quelli relativi allaresidenza e al recapito presso il quale intendono ricevere eventualicomunicazioni relative al concorso, nonche' tutte le informazioniattestanti il possesso dei requisiti di partecipazione al concorsostesso. Nella stessa, ai sensi del combinato disposto di cui all'art.4 della legge 8 marzo 1989 n. 101 e all'art. n. 6 del decreto delPresidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487, i concorrenti chene facciano espressa richiesta potranno sostenere, nel primo giornoferiale successivo, le prove previste nei giorni di festivita'religiose ebraiche rese note annualmente con decreto del Ministrodell'Interno. In caso di impossibilita' materiale o giuridica disvolgimento differito delle prove per i concorrenti che ne faccianorichiesta, queste saranno fissate per tutti i concorrenti in ungiorno che non coincida con quello di riposo sabbatico o di altrefestivita' religiose riconosciute dalla legge. 9. Con l'invio telematico della domanda con le modalita' indicatenei precedenti commi, il candidato, oltre a manifestareesplicitamente il consenso alla raccolta e al trattamento dei datipersonali che lo riguardano e che sono necessari all'espletamentodell'iter concorsuale, si assume la responsabilita' penale circaeventuali dichiarazioni mendaci, ai sensi dell'art. 76 del decretodel Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445. Si precisa,al riguardo, che l'accertamento della resa di dichiarazioni mendacifinalizzate a trarre un indebito benefico comportera': la segnalazione alla competente Procura della Repubblica per levalutazioni di pertinenza; l'esclusione dal concorso o la decadenza a seguitodell'avvenuta incorporazione dell'interessato. 10. La Direzione Generale per il Personale Militare potra'chiedere la regolarizzazione delle domande che, presentate neitermini, risultino formalmente irregolari per vizi sanabili.

Art. 5 Comunicazioni con i concorrenti 1. Tramite il proprio profilo nel portale dei concorsi, ilconcorrente puo' anche accedere alla sezione relativa allecomunicazioni. Tale sezione sara' suddivisa in un'area pubblicarelativa alle comunicazioni di carattere collettivo (avvisi dimodifica del bando, variazione del diario di svolgimento della provascritta, calendari di svolgimento degli accertamenti psico-fisici,attitudinali, ecc.), e un'area privata nella quale saranno resedisponibili le comunicazioni di carattere personale relative almedesimo. Della presenza di tali comunicazioni i concorrentiriceveranno notizia mediante messaggio di posta elettronica, inviatoall'indirizzo fornito in fase di accreditamento, ovvero con sms. Lecomunicazioni di carattere collettivo inserite nell'area pubblica delportale hanno valore di notifica a tutti gli effetti e nei confrontidi tutti i candidati. Per ragioni di carattere organizzativo, le comunicazioni dicarattere personale potranno essere inviate ai concorrenti anche conmessaggio di posta elettronica certificata (se posseduta e dichiaratadai concorrenti nella domanda di partecipazione), con letteraraccomandata o telegramma ovvero con qualsiasi altro mezzo chegarantisca contezza della data di ricezione da parte del candidato. 2. Le comunicazioni di carattere collettivo inserite nell'areapubblica della sezione comunicazioni del portale dei concorsi,saranno anche pubblicate nei siti http://www.persomil.difesa.it/ ehttp://www.marina.difesa.it/. 3. I candidati potranno inviare dichiarazioni integrative omodificative delle situazioni dichiarate nella domanda dipartecipazione, nonche' eventuali ulteriori comunicazioni, mediantemessaggi di posta elettronica (PE) -utilizzando esclusivamente unaccount di PE - o posta elettronica certificata (PEC) - utilizzandoesclusivamente un account di PEC- rispettivamente agli indirizzipersomil@persomil.difesa.it e persomil@postacert.difesa.it, indicandoil concorso al quale partecipano, non oltre il termine previsto perla presentazione delle domande di cui al precedente art. 4, comma 1.A tali messaggi dovra' essere allegata copia per immagine (fileformato PDF o JPEG con dimensione massima di 3 Mb) di un validodocumento di identita' rilasciato da un'Amministrazione dello Stato. 4. L'Amministrazione della Difesa non assume alcunaresponsabilita' circa eventuali disguidi derivanti da errate, mancateo tardive comunicazioni di variazioni dell'indirizzo di postaelettronica ovvero del numero di utenza di telefonia fisso e mobileda parte dei candidati.

Art. 6 Svolgimento del concorso e spese di viaggio 1. Lo svolgimento del concorso prevede: a) prova scritta; b) accertamenti psico-fisici; c) accertamenti attitudinali; d) valutazione dei titoli di merito. Alle prove e agli accertamenti i concorrenti dovranno esibire lacarta d'identita' o altro documento di riconoscimento, provvisto difotografia e in corso di validita', rilasciato da un'Amministrazionedello Stato. 2. L'Amministrazione Militare non rispondera' di eventualedanneggiamento o perdita di oggetti personali che i concorrentilasceranno incustoditi nel corso delle prove e degli accertamenti;per contro, provvedera' ad assicurare i concorrenti per eventualiinfortuni che dovessero verificarsi durante i periodi di permanenzapresso le sedi di svolgimento delle prove e degli accertamenti di cuial precedente comma 1 del presente articolo. 3. Le spese per i viaggi da e per le sedi presso le quali avrannoluogo le prove e gli accertamenti di cui al precedente comma 1,lettere a), b) e c), nonche' quelle di vitto e alloggio per lapermanenza nelle sedi di svolgimento, sono a carico dei concorrenti. I concorrenti che sono gia' in servizio potranno fruire dellalicenza straordinaria per esami limitatamente ai giorni disvolgimento di tali fasi, nonche' al tempo strettamente necessarioper il raggiungimento della sede ove si svolgeranno e per il rientroalla sede di servizio.

Art. 7 Commissioni 1. Con successivi decreti dirigenziali saranno nominate: a) la commissione esaminatrice per la prova scritta, per lavalutazione dei titoli di merito e per la formazione dellegraduatorie di merito, distinte per ruolo, Arma, Corpo e categoria; b) la commissione per gli accertamenti psico-fisici; c) la commissione per gli accertamenti attitudinali; d) la commissione per gli ulteriori accertamenti sanitari. 2. La commissione esaminatrice, di cui al precedente comma 1,lettera a), sara' composta da: un Colonnello del ruolo normale dell'Arma Aeronautica,presidente; un Ufficiale Superiore del ruolo normale dell'Arma Aeronautica,membro; un Ufficiale Superiore del ruolo normale del Corpo del GenioAeronautico, membro; un Ufficiale Superiore del ruolo normale del Corpo diCommissariato Aeronautico, membro; un Ufficiale Superiore del ruolo normale del Corpo SanitarioAeronautico, membro; un Ufficiale Inferiore dell'Aeronautica Militare, segretariosenza diritto di voto. 3. La commissione per gli accertamenti psico-fisici, di cui alprecedente comma 1, lettera b), sara' composta da: un Ufficiale del ruolo normale del Corpo Sanitario Aeronautico inservizio permanente, di grado non inferiore a Colonnello, presidente; due Ufficiali Superiori del ruolo normale del Corpo SanitarioAeronautico in servizio permanente, membri; un Sottufficiale dell'Aeronautica Militare, segretario senzadiritto di voto. Detta commissione si avvarra' del supporto di Ufficiali Medicispecialisti dell'Aeronautica Militare o di specialisti esterni. 4. La commissione per gli accertamenti attitudinali, di cui alprecedente comma 1, lettera c), sara' composta da: un Ufficiale dell'Aeronautica Militare, di grado non inferiore aTenente Colonnello, presidente; due Ufficiali Superiori dell'Aeronautica Militare, qualificatiperiti in materia di selezione attitudinale, ovvero psicologicivili dell'Amministrazione della Difesa, appartenenti all'areafunzionale III, membri; un Ufficiale Inferiore dell'Aeronautica Militare, segretario. Detta commissione si avvarra' del supporto di Ufficiali periti inmateria di selezione attitudinale e di Sottufficiali qualificatiaiuto perito selettore dell'Aeronautica Militare, nonche' dipersonale in servizio presso il Centro di Selezione dell'AeronauticaMilitare per l'effettuazione della prova di efficienza fisica. 5. La commissione per gli ulteriori accertamenti sanitari, di cuial precedente comma 1, lettera d), sara' composta da: un Ufficiale di grado non inferiore a Brigadiere Generale delCorpo Sanitario Aeronautico in servizio permanente, presidente; due Ufficiali superiori del Corpo Sanitario Aeronautico inservizio permanente, membri. Gli Ufficiali facenti parte di detta commissione dovranno esserediversi da quelli previsti nella commissione di cui al precedentecomma 3 del presente articolo. 6. I verbali redatti dalle commissioni del presente articolo erelativi alle prove e accertamenti di cui al precedente art. 6, comma1., lettere a), b), e c) dovranno essere inviati, a mezzo corriere,alla Direzione Generale per il Personale Militare - I RepartoReclutamento e Disciplina - 1^ Divisione Reclutamento Ufficiali eSottufficiali - 3^ Sezione entro il terzo giorno dalla data dieffettuazione della relativa prova o accertamento.

Art. 8 Prova scritta 1. I concorrenti saranno sottoposti - con riserva di accertamentodel possesso dei requisiti prescritti per la partecipazione alconcorso dal presente decreto - a una prova scritta che avra' luogopresso il Centro di Selezione dell'Aeronautica Militare - AeroportoMilitare di Guidonia (Roma) - ingresso da via Tenente ColonnelloGiovanni Di Trani, secondo il seguente diario: a) per i soli concorrenti per il Corpo di Commissariato ruolospeciale: 22 settembre 2014, con inizio non prima delle 10.00, percoloro il cui cognome comincia con una lettera compresa tra A e J; 22 settembre 2014, con inizio non prima delle 14.30, per iconcorrenti il cui cognome comincia con una lettera compresa tra K eZ. b) per tutti gli altri concorrenti: 23 settembre 2014, con inizio non prima delle 09.00, per iconcorrenti le cui prime tre lettere del cognome sono comprese traAAA e CEL; 23 settembre 2014, con inizio non prima delle 14.30, per iconcorrenti le cui prime tre lettere del cognome sono comprese traCEM e DIT; 24 settembre 2014, con inizio non prima delle 09.00, per iconcorrenti le cui prime tre lettere del cognome sono comprese traDIU e LAS; 24 settembre 2014, con inizio non prima delle 14.30, per iconcorrenti le cui prime tre lettere del cognome sono comprese traLAT e NOB; 25 settembre 2014, con inizio non prima delle 09.00, per iconcorrenti le cui prime tre lettere del cognome sono comprese traNOC e SAN; 25 settembre 2014, con inizio non prima delle 14.30, per iconcorrenti le cui prime tre lettere del cognome sono comprese traSAO e ZZZ. Per il cognome composto da piu' parole deve essere presa ariferimento la prima parola. Il cognome contenente spazio o apostrofodeve essere considerato, ai fini dell'individuazione del gruppo dipresentazione, al netto di tali caratteri: per esempio il cognomeD'Abruzzo e il cognome Del Faro devono essere considerati comeDabruzzo e come Delfaro. Eventuali variazioni della sede, del giorno e dell'ora diconvocazione saranno resi noti ai concorrenti mediante avvisoinserito nell'area pubblica della sezione comunicazioni del portaledei concorsi. Tale avviso sara' inoltre consultabile nei sitihttp://www.persomil.difesa.it/ e http://www.aeronautica.difesa/.it 2. I concorrenti che non riceveranno comunicazione di esclusionedovranno presentarsi nel giorno previsto, almeno un'ora prima diquella di inizio della prova esibendo, all'occorrenza, il messaggiodi avvenuta acquisizione della domanda ovvero copia della stessaottenuta dal concorrente medesimo con le modalita' di cui all'art. 4,comma 4 del presente decreto; dovranno inoltre avere al seguito cartad'identita' o altro documento di riconoscimento in corso divalidita', rilasciato da un'Amministrazione dello Stato, nonche'portare al seguito una penna a sfera a inchiostro indelebile nero. Iconcorrenti assenti al momento dell'inizio della prova sarannoesclusi dal concorso quali che siano le ragioni dell'assenza,comprese quelle dovute a causa di forza maggiore, salvo quantoprevisto dal precedente art. 1, comma 6. 3. La prova consistera' nella somministrazione collettiva estandardizzata di 60 quesiti a risposta multipla cosi' suddivisi: per i concorrenti di cui all'art. 1, comma 1, lettera b),numero 3) 15 di lingua inglese, 10 di matematica, 10 di storia, 10 digeografia, 15 di educazione civica; per i restanti concorrenti 20 di lingua inglese, 10 dimatematica, 10 di storia, 10 di geografia, 10 di educazione civica. La prova si svolgera' secondo le disposizioni di cui agli artt.13 e 14 del decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n.487. Prima dell'inizio la commissione esaminatrice di cui alprecedente art. 7, comma 1, lettera a) rendera' note ai concorrentidurata, modalita' di svolgimento e criteri di valutazione della provamedesima. 4. Il punteggio massimo conseguibile per ciascun concorrente e'di 60 punti attribuiti con le seguenti modalita': 1 (uno) per ogni risposta esatta; -0,25 (meno zero virgola venticinque) per ogni risposta erratao multipla; 0 (zero) per ogni risposta non data. 5. Il punteggio conseguito da ciascun concorrente contribuira' aformulare la graduatoria finale di merito di cui al successivo art.12. 6. I quesiti a cui saranno sottoposti i candidati durante laprova saranno estratti da una banca dati che sara' resa pubblica nelportale dei concorsi e nei siti http://www.persomil.difesa.it/ ehttp://www.aeronautica.difesa.it/ almeno 3 settimane prima dellosvolgimento della prova stessa. 7. Al termine della prova scritta la commissione esaminatrice, inbase al punteggio conseguito dai concorrenti in funzione del numerodelle risposte esatte fornite, formera' le graduatorie provvisoriedistinte per ruolo, Arma/Corpi e Categorie. Saranno ammessi ai successivi accertamenti psico-fisici eattitudinali, di cui ai successivi artt. 9 e 10 del presente decreto,secondo l'ordine della rispettiva graduatoria di cui al precedentecomma 5, i concorrenti compresi nei limiti numerici di seguitoindicati: a) ruolo normale del Corpo Sanitario Aeronautico (C.S.A.r.n. ):16 concorrenti; b) ruoli speciali, 104 concorrenti cosi' ripartiti: 1) ruolo specialedelle Armi dell'Arma Aeronautica(A.A.r.a.s.): 56 concorrenti; 2) ruolo specialedel Corpo del Genio Aeronautico (G.A.r.s.):28 concorrenti, di cui: 8 per la categoria Costruzioni Aeronautiche; 8 per la categoria Elettronica; 8 per la categoria Infrastrutture e Impianti; 4 per la categoria Motorizzazione; 3) ruolo specialedel Corpo di Commissariato Aeronautico(C.C.r.s.): 20 concorrenti. Saranno inoltre ammessi a sostenere i successivi accertamentipsico-fisici e attitudinali i concorrenti che nella rispettivagraduatoria hanno riportato lo stesso punteggio del concorrenteclassificatosi all'ultimo posto utile per l'ammissione ai predettiaccertamenti. 8. L'esito della prova scritta, l'elenco degli ammessi, ilcalendario con i giorni di convocazione e le modalita' dipresentazione agli accertamenti di cui al successivo art. 9 delpresente decreto, saranno resi noti con avviso inserito nell'areapubblica della sezione comunicazione del portale dei concorsi. Taleavviso sara' inoltre consultabile nel sitohttp://www.persomil.difesa.it/ 9. Sara' possibile chiedere informazioni sull'esito della provascritta, a partire dal quindicesimo giorno successivo a quello diconclusione della prova stessa, al Ministero della Difesa - DirezioneGenerale per il Personale Militare - Sezione Relazioni con ilPubblico (tel.:06/517051012; fax: 06/517052779; e-mail:urp@persomil.difesa.it). L'elenco dei non ammessi ai successiviaccertamenti sara', altresi', pubblicato, a puro titolo informativo,nei siti internet www.difesa.it/concorsi e www.aeronautica.difesa.it

Art. 9 Accertamenti psico-fisici 1. Gli accertamenti psico-fisici, cui saranno sottoposti iconcorrenti di cui al precedente art. 8, comma 7 saranno svolti,indicativamente nel corso della seconda decade del mese di ottobre2014, presso l'Istituto di Medicina Aerospaziale dell'AeronauticaMilitare di Roma, via Piero Gobetti n. 2/A, alle ore 07.00 nel giornoindicato nella comunicazione di cui al precedente art. 8, comma 8. Iconcorrenti dovranno presentarsi muniti della documentazione indicataal successivo comma 2. Coloro che non si presenteranno nel giornoindicato nella comunicazione saranno considerati rinunciatari edesclusi dal concorso quali che siano le ragioni dell'assenza,comprese quelle dovute a causa di forza maggiore, salvo quantoprevisto dal precedente art. 1, comma 6. 2. I concorrenti all'atto della presentazione presso l'Istitutodi Medicina Aerospaziale dell'Aeronautica Militare (IMAS) di Romadovranno consegnare la seguente documentazione, in originale o incopia resa conforme secondo le modalita' previste dalla legge,rilasciata in data non anteriore a tre mesi (se non altrimentispecificato) alla data fissata per gli accertamenti psico-fisici: a) se ne sono gia' in possesso, esame radiografico del toracein due proiezioni con relativo referto in originale, effettuatopresso struttura sanitaria pubblica, anche militare o privataaccreditata con il Servizio Sanitario Nazionale (SSN), entro i seimesi precedenti la data di presentazione per gli accertamentipsico-fisici, ovvero copia conforme del referto relativo all'esameeffettuato, nei medesimi limiti temporali di cui sopra, in occasionedi un precedente concorso presso una struttura sanitaria militare; b) referto delle analisi del sangue di cui al sottostanteelenco, effettuate presso strutture sanitarie pubbliche, anchemilitari, o private accreditate con il SSN: 1) emocromo completo; 2) VES; 3) glicemia; 4) creatininemia; 5) trigliceridemia; 6) colesterolemia; 7) transaminasemia (GOT e GPT); 8) bilirubinemia totale e frazionata; 9) gamma GT; 10) markers virali: anti HAV, HbsAg, antiHBs, antiHBc e antiHCV; c) certificato, conforme al modello riportato nell'allegato Bche costituisce parte integrante del presente decreto, rilasciato dalproprio medico di fiducia che attesta lo stato di buona salute, lapresenza/assenza di pregresse manifestazioni emolitiche, gravimanifestazioni immunoallergiche, gravi intolleranze e idiosincrasie afarmaci o alimenti. Tale certificato dovra' avere una data dirilascio non anteriore a sei mesi a quella di presentazione agliaccertamenti psico-fisici; d) referto, rilasciato da struttura sanitaria pubblica, anchemilitare, o privata accreditata con il SSN, attestante l'esito deltest per l'accertamento della positivita' per anticorpi per HIV; e) certificato di idoneita' ad attivita' sportiva agonisticaper l'atletica leggera, in corso di validita' (non antecedente a unanno all'atto della presentazione agli accertamenti psico-fisici),rilasciato dai medici appartenenti alla Federazione medico-sportivaitaliana ovvero da specialisti che operano presso strutture sanitariepubbliche o private accreditate con il SSN in qualita' di medicispecializzati in medicina dello sport; f) apposita dichiarazione di consenso informatoall'effettuazione del protocollo diagnostico, nonche' un'ulterioredichiarazione di consenso informato all'esecuzione del protocollovaccinale, in conformita' a quanto riportato nell'allegato C checostituisce parte integrante del presente decreto; g) i concorrenti di sesso femminile dovranno presentare, inaggiunta a quanto sopra: 1) referto attestante l'esito del test di gravidanza(mediante analisi su sangue o urine) effettuato presso strutturesanitarie pubbliche, anche militari, o private accreditate con il SSNentro i cinque giorni lavorativi precedenti la data di presentazioneper gli accertamenti; 2) referto e immagini di ecografia pelvica effettuati pressostrutture sanitarie pubbliche, anche militari, o private accreditatecon il SSN. 3. I soli concorrenti che risulteranno vincitori del concorsodovranno presentare all'inizio del corso, di cui al successivo art.13, i seguenti documenti: a) certificato anamnestico delle vaccinazioni effettuate,rilasciato da strutture sanitarie pubbliche; b) referto di analisi di laboratorio concernente il dosaggioematico del glucosio 6 - fosfato - deidrogenasi (G6PDH) eseguito conmetodo quantitativo ed effettuato presso strutture sanitariepubbliche, anche militari, o private accreditate con il SSN. 4. La mancata presentazione dei certificati di cui al precedentecomma 2 comportera' l'esclusione del concorrente dagli accertamentipsico-fisici e, quindi, l'esclusione dal concorso. 5. L'accertamento dell'idoneita' verra' eseguito in ragione dellecondizioni del soggetto al momento della visita, sulla scorta deldecreto ministeriale citato nelle premesse. I concorrenti cherisulteranno carenti di anche uno solo dei requisiti prescrittisaranno giudicati inidonei ed esclusi dal concorso. 6. La commissione per gli accertamenti psico-fisici: a) acquisira' i documenti indicati nel precedente comma 2 delpresente articolo, necessari per l'effettuazione degli accertamentipsico-fisici, verificandone la validita'; b) in caso di accertato stato di gravidanza non potra' innessun caso procedere agli accertamenti di cui alla successivalettera d) e dovra' astenersi dalla pronuncia del giudizio, a mentedell'art. 580 del decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo2010, n. 90 secondo il quale lo stato di gravidanza costituiscetemporaneo impedimento all'accertamento dell'idoneita' al serviziomilitare. Pertanto, nei confronti del candidato il cui stato digravidanza e' stato accertato anche con le modalita' previste dalpresente articolo, la Direzione Generale per il Personale Militareprocedera' alla convocazione al predetto accertamento in datacompatibile con la definizione delle graduatorie di merito di cui alsuccessivo art. 12. Se in occasione della seconda convocazione iltemporaneo impedimento perdura, la preposta commissione di cui alprecedente art. 7, comma 1, lettera b) ne dara' notizia alla citataDirezione Generale per il Personale Militare che escludera' ilcandidato dal concorso per l'impossibilita' di procedereall'accertamento del possesso dei requisiti previsti dal presentebando; c) provvedera' a informare i concorrenti, all'atto dellapresentazione, circa significato, finalita' e potenziali conseguenzederivanti dall'esecuzione degli accertamenti previsti nel protocollodiagnostico; d) disporra', quindi, per tutti i concorrenti, salvo il caso dicui alla precedente lettera b), i seguenti accertamenti specialisticie di laboratorio: 1) visita cardiologica con ECG; 2) visita oculistica; 3) visita otorinolaringoiatrica con esame audiometrico; 4) visita psichiatrica; 5) analisi delle urine per la ricerca di eventuali catabolitiurinari di sostanze stupefacenti e/o psicotrope quali anfetamine,cocaina, oppiacei, cannabinoidi e barbiturici. In caso dipositivita', disporra' sul medesimo campione test di conferma(gascromatografia con spettrometria di massa); 6) analisi completa delle urine con esame del sedimento; 7) visita per il controllo dell'abuso sistematico di alcoolmediante ricerca della CDT; 8) visita medica generale; in tale sede la commissionegiudichera' inidoneo il candidato che presenti tatuaggi quando, perla loro sede o natura, siano deturpanti o contrari al decorodell'uniforme (quindi visibili con l'uniforme di servizio estiva lecui caratteristiche sono visualizzabili nel sitowww.aeronautica.difesa.it/personale/uniformi) ovvero, se posti nellezone coperte dall'uniforme, risultino, per contenuto, di discreditoalle Istituzionio possibile indice di personalita' abnorme (in talcaso da accertare con visita psichiatrica e con appropriati testpsicodiagnostici); 9) ogni ulteriore indagine, clinico-specialistica,laboratoristica e/o strumentale (compreso l'esame radiografico),ritenuta utile per consentire un'adeguata valutazione clinica emedico-legale del concorrente. Nel caso in cui si rendera' necessariosottoporre il concorrente a indagini radiologiche, indispensabili perl'accertamento e la valutazione di eventuali patologie, in atto opregresse, non altrimenti osservabili ne' valutabili con diversemetodiche o visite specialistiche, lo stesso dovra' sottoscrivere ladichiarazione di cui all'allegato D, che costituisce parte integrantedel presente decreto. 7. Saranno giudicati idonei al servizio quali Ufficiali in FermaPrefissata dell'Aeronautica Militare i concorrenti cui sia statoattribuito il seguente profilo sanitario minimo: =====================================================================| PS | CO | AC | AR | AV | LS | LI | VS | AU |===========================================================| 2 | 2 | 2 | 2 | 2 | 2 | 2 | 2 | 2 |----------------------------------------------------------- Saranno giudicati inidonei i concorrenti affetti da imperfezionie infermita' previste dalla vigente normativa in materia diinidoneita' al servizio militare e i concorrenti affetti daimperfezioni e infermita' per le quali e' prevista l'attribuzione delcoefficiente uguale o superiore a 3 nelle caratteristichesomato-funzionali del profilo sanitario dei soggetti giudicati idoneial servizio militare, ai sensi del decreto ministeriale 4 giugno 2014citato nelle premesse. I concorrenti, risultati idonei agli accertamenti psicofisiciprevisti dal concorso per l'ammissione alla prima classedell'Accademia Aeronautica anno 2014 o dal concorso pubblico perl'ammissione al 17 corso biennale per Allievi Maresciallidell'Aeronautica Militare, hanno l'obbligo di presentare lacertificazione d'idoneita' prodotta dall'IMAS. Gli stessi potrannocomunque essere sottoposti ad accertamenti per la confermadell'idoneita'. 8. Il presidente della commissione, seduta stante, comunichera' aciascun concorrente l'esito degli accertamenti psico-fisici,sottoponendogli il verbale contenente uno dei seguenti giudizi: idoneo quale Allievo Ufficiale in Ferma Prefissatadell'Aeronautica Militare; inidoneo quale Allievo Ufficiale in Ferma Prefissatadell'Aeronautica Militare, con indicazione della causa diinidoneita'. 9. I concorrenti giudicati inidonei potranno presentare allacommissione per gli accertamenti psico-fisici, seduta stante a penadi inammissibilita', specifica istanza di riesame di tale giudizio diinidoneita', che dovra' poi essere supportata da specificadocumentazione rilasciata a riguardo da struttura sanitaria pubblica.Tale documentazione dovra' improrogabilmente giungere, con lemodalita' indicate al precedente art. 5, comma 3, al Ministero dellaDifesa - Direzione Generale per il Personale Militare, entro ildecimo giorno successivo a quello di effettuazione degli accertamentipsico-fisici. Tale documentazione verra' valutata dalla commissionedi cui al precedente art. 7, comma 1, lettera d) che, solo qualora loritenesse necessario, sottoporra' gli interessati a ulterioriaccertamenti sanitari prima di emettere il giudizio definitivo. I concorrenti giudicati inidonei che presentano istanza diulteriori accertamenti sanitari saranno ammessi, con riserva, asostenere gli accertamenti attitudinali di cui al successivo art. 10. 10. In caso di mancato accoglimento dell'istanza, i concorrentiriceveranno comunicazione, dalla Direzione Generale per il PersonaleMilitare, che il giudizio di inidoneita' riportato al termine degliaccertamenti psico-fisici dovra' intendersi confermato. In caso di accoglimento dell'istanza, i concorrenti riceverannocomunicazione dalla Direzione Generale per il Personale Militare e ilgiudizio circa l'idoneita' psico-fisica sara' espresso dallacommissione per gli ulteriori accertamenti sanitari, di cui alprecedente art. 7 comma 1, lettera d), presso la CommissioneSanitaria di Appello dell'Aeronautica Militare, sita in Roma vialePiero Gobetti n. 6/A. I concorrenti giudicati inidonei anche a seguito dellavalutazione sanitaria o degli ulteriori accertamenti sanitaridisposti, nonche' quelli che rinunceranno ai medesimi, sarannoesclusi dal concorso.

Art. 10 Accertamenti attitudinali 1. Al termine degli accertamenti psico-fisici, i concorrentigiudicati idonei e quelli ammessi con riserva di cui al precedenteart. 9, comma 9 saranno sottoposti - presso il Centro di Selezionedell'Aeronautica Militare di Guidonia (Roma), a cura dellacommissione di cui al precedente art. 7, comma 1, lettera c) agliaccertamenti attitudinali, consistenti nello svolgimento di una seriedi prove (esercizi fisici, test, questionari, prove di performance,intervista attitudinale individuale) volte a valutare oggettivamenteil possesso dei requisiti necessari per un positivo inserimento nellaForza Armata e nello specifico ruolo. Tale valutazione - svolta conle modalita' che sono indicate nelle apposite Norme per la selezionepsicoattitudinale dei candidati partecipanti ai concorsidell'Aeronautica Militare, emanate dal Comando Scuoledell'Aeronautica Militare/3^ Regione Aerea, vigenti all'attodell'effettuazione degli accertamenti - si articola nelle seguentiaree d'indagine, a loro volta suddivise nelle specifichecaratteristiche attitudinali: efficienza fisica: verra' valutata l'efficienza fisica e l'attitudine, in ambitosportivo, necessaria allo svolgimento delle future attivita'addestrative previste nella carriera di Ufficiale tramite losvolgimento dei seguenti esercizi: a) corsa piana di 800 metri; b) piegamenti sulle braccia; efficienza intellettiva: verra' valutata tramite la somministrazione individuale (ocollettiva) di uno o piu' test intellettivi e/o attitudinali arisposta multipla di tipologia individuata, a cura della commissione,tra le seguenti: abilita' matematica; ragionamento astratto;efficienza mentale; ragionamento numerico/matematico; abilita'visuo/spaziale; trattamento informazioni; giudizio psicoattitudinale: verra' effettuato tramite un colloquio individuale e una o piu'prove di gruppo (intervista/conferenza) integrati dalle risultanze dieventuali questionari di personalita'. Le modalita' di dettaglio circa la presentazione al suddettoCentro, lo svolgimento degli esercizi e dei test, la loro valutazionee i comportamenti da tenere in caso di infortunio sono riportatenell'allegato E che costituisce parte integrante del presentedecreto. 2. La commissione, sulla scorta dei criteri di valutazioneindicati nell'allegato E che costituisce parte integrante delpresente decreto, comunichera', seduta stante, a ciascun concorrentel'esito degli accertamenti attitudinali, sottoponendogli il verbalecontenente uno dei seguenti giudizi: a) idoneo quale Allievo Ufficiale in Ferma Prefissatadell'Aeronautica Militare; b) inidoneo quale Allievo Ufficiale in Ferma Prefissatadell'Aeronautica Militare con indicazione del motivo. Il giudizio riportato negli accertamenti attitudinali e'definitivo. Pertanto, i concorrenti giudicati inidonei sarannoesclusi dal concorso.

Art. 11 Valutazione dei titoli di merito 1. La commissione di cui all'art. 7, comma 1, lettera a)provvedera' alla valutazione dei titoli di merito dei concorrenti chesaranno risultati idonei al termine degli accertamenti e delle provedi cui ai precedenti artt. 8, 9 e 10. 2. Per la valutazione dei titoli dichiarati dai concorrenti nelledomande di partecipazione o in eventuali dichiarazioni sostitutiverilasciate ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 28dicembre 2000, n. 445 allegate alle domande stesse, la commissioneesaminatrice disporra': a) per gli ausiliari del ruolo normale, fino a un massimo di 5punti cosi' ripartiti: 1) titoli di studio: corsi master e/o dottorati di ricerca svolti presso lefacolta' di medicina di Istituti Universitari Statali o equiparati,in Italia o all'estero, frequentati dopo il conseguimento dellalaurea in medicina e chirurgia e attinenti alla professione di medicochirurgo, fino a punti 1; corsi di specializzazione presso Istituti UniversitariStatali o equiparati, in Italia o all'estero, frequentati dopo ilconseguimento della laurea suddetta, fino a punti 1,5; pubblicazioni di carattere tecnico o scientifico attinentialla professione di medico chirurgo, fino a punti 0,5; lauree possedute oltre a quella richiesta per lapartecipazione al concorso, fino a punti 0,5; 2) altri titoli: semestri di servizio prestati alle dipendenze di servizipubblici di emergenza e accettazione sanitaria (serviziourgenza/emergenza 118), fino a punti 1; semestri di servizio prestati alle dipendenze di strutturedel SSN, fino a punti 0,5; b) per gli ausiliari del ruolo speciale fino a un massimo di 10punti, cosi' ripartiti: 1) titoli di studio posseduti oltre a quello richiesto per lapartecipazione al concorso, massimo punti 7: per il possesso di ciascuna laurea, punti 2 (non cumulabilicon quelli attribuiti al successivo alinea qualora la laurea e lalaurea magistrale appartengano allo stesso ciclo di studi); per il possesso di ciascuna laurea magistrale, punti 3; per il possesso di master universitario di I livello, punti1; per il possesso di master universitario di II livello,punti 1; 2) altri titoli, massimo punti 3: per il possesso del brevetto di pilota d'aeroplano o dialiante, punti 1; per il possesso del diploma conseguito presso l'Istitutodell'Opera Nazionale per i Figli degli Aviatori (O.N.F.A.), punti 1; per il corso di Cultura e Meteorologia Aeronautica rilasciatodall'A.A.A. di Brindisi in collaborazione con l'I.T.S.N. Carnaro,se conseguito fino a dicembre 2009 o rilasciato dal Centro di Volo aVela, se conseguito dal gennaio 2010, punti 0,5. Inoltre, solo per le Armi dell'Arma Aeronautica (A.A.r.a.s.): per il possesso del brevetto subacqueo militare, punti 1; per il possesso del brevetto subacqueo CMAS, punti 0,5; per il possesso del brevetto di paracadutista militare, punti1; per il possesso del brevetto di paracadutista A.N.P.d.I., punti0,5. 3. I titoli di merito dovranno essere posseduti alla data discadenza del termine di presentazione della domanda e dichiaratinella stessa. E' onere dei concorrenti fornire informazionidettagliate su ciascuno dei titoli posseduti, tra quelli indicati dalprecedente comma 2, ai fini della loro corretta valutazione da partedella commissione esaminatrice. Qualora sul modello di domandaon-line l'area relativa alla descrizione dei titoli di meritoposseduti fosse insufficiente per elencare gli stessi in manieradettagliata e completa, i concorrenti potranno allegare alla domandadelle dichiarazioni sostitutive rilasciate ai sensi del decreto delPresidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, con lemodalita' indicate nell'art. 4 comma 3 del presente decreto. Perquanto attiene all'attivita' pubblicistica svolta dai concorrenti,qualora la stessa sia reperibile sui siti internet delle societa'editrici o delle riviste on-line nelle quali sono stati inseriti, iconcorrenti dovranno indicare nella domanda i percorsi (URL - UniformResource Locator) necessari per raggiungere la pubblicazione diinteresse. Per le pubblicazioni edite a stampa i concorrenti, dopoaverle indicate nella domanda di partecipazione, dovranno produrnecopia all'atto della presentazione alla prova scritta di cui all'art.8 del presente decreto.



Art. 13 Svolgimento del corso 1. I concorrenti utilmente collocati nelle graduatorie di meritodi cui al precedente art. 12 saranno ammessi al corso, sotto riservadell'accertamento, anche successivo all'ammissione, dei requisiti dicui all'art. 2 del presente decreto. Il corso, della durata di circadodici settimane, avra' inizio indicativamente nella terza settimanadel mese di novembre 2014. Gli ammessi riceveranno, con le modalita'indicate al precedente art. 5, l'invito a presentarsi per assumereservizio presso l'Accademia Aeronautica in Pozzuoli (NA). 2. E' fatto loro obbligo di presentarsi il giorno diconvocazione. Superate le quarantotto ore senza alcuna comunicazioneessi saranno considerati rinunciatari e, pertanto, non ammessi alcorso. In caso di impossibilita' a ottemperare tempestivamente allaconvocazione per causa di forza maggiore riconosciuta dalla DirezioneGenerale per il Personale Militare, potra' essere concessa unaproroga della data di presentazione che, comunque, non potra'superare i sette giorni. 3. Gli ammessi dovranno presentarsi muniti di valido documento diriconoscimento provvisto di fotografiae della tessera sanitaria,nonche' dei certificati di cui al precedente art. 9, comma 3. Semilitari in servizio dovranno indossare l'uniforme. 4. Gli ammessi conseguiranno la qualifica di Allievi Ufficiali inFerma Prefissata, ausiliari del ruolo normale del Corpo SanitarioAeronautico o dei ruoli speciali delle Armi dell'Arma Aeronautica odel Corpo del Genio Aeronautico. Essi dovranno contrarre una fermavolontaria di trenta mesi a decorrere, per tutti, dalla data diinizio del corso e, in qualita' di Allievi, saranno assoggettati alleleggi e ai regolamenti militari. Coloro che non sottoscriveranno taleferma saranno considerati rinunciatari all'ammissione al corso erinviati dall'Istituto di formazione. 5. All'atto dell'ammissione al corso i militari gia' in servizioe quelli richiamati dal congedo saranno cancellati dal ruolo diappartenenza, con conseguente perdita del grado rivestito, a curadella Direzione Generale per il Personale Militare. La cancellazione avra' effetto dalla data di ammissione al corsoin qualita' di Allievi Ufficiali in Ferma Prefissata ausiliari delruolo normale o speciale dell'Aeronautica Militare. Allo scopo l'Istituto di formazione, al termine della primasettimana di corso, fornira' alle competenti Divisioni dellaDirezione Generale per il Personale Militare, gli elenchi dettagliatidegli Allievi gia' in servizio e di quelli richiamati dal congedo. Gli Allievi, gia' militari, che non conseguono la nomina aUfficiale in Ferma Prefissata, ausiliario del ruolo normale o delruolo speciale dell'Aeronautica Militare, rientreranno nellacategoria di provenienza e, se tale categoria non prevede ilricollocamento in congedo, il periodo di durata del corso sara'computato per intero ai fini dell'anzianita' di servizio. 6. Durante la frequenza del corso e durante l'espletamento delservizio da Ufficiale in Ferma Prefissata saranno concessi dallaDirezione Generale per il Personale Militare - a seguito dellaricezione delle relative domande degli interessati trasmesse dagliEnti/Reparti di appartenenza - i nulla osta al transito in altreForze Armate o Corpi Armati dello Stato, nonche' nella Polizia diStato, nel Corpo della Guardia Forestale, nel Corpo della PoliziaPenitenziaria e nel Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, ovvero inaltre Pubbliche Amministrazioni, solo nei casi di immediatainstaurazione di un rapporto di impiego a tempo indeterminato o disottoscrizione di una ferma volontaria al termine della quale senzapartecipazione a ulteriore concorso sia previsto il transito nelservizio permanente. 7. Gli Allievi che dimostrano di non possedere il complesso dellequalita' e delle attitudini necessarie per bene assolvere le funzionidel grado o che si rendono colpevoli di gravi mancanze contro ladisciplina, il decoro o la morale ovvero che non frequentano almenoun terzo delle lezioni, saranno dimessi dal corso previadeterminazione della Direzione Generale per il Personale Militare. Gli Allievi comunque dimessi dal corso: a) se militari in servizio, rientrano nella categoria diprovenienza. Il periodo di durata del corso e' in tali casi computatoper intero ai fini dell'anzianita' di servizio; b) se provenienti dalla vita civile, sono collocati in congedo. 8. Agli Allievi Ufficiali in Ferma Prefissata durante il corsocompete il trattamento economico previsto per gli Allievi Ufficialidell'Accademia Aeronautica, ovvero gli assegni del grado rivestitoall'atto dell'ammissione.

Art. 14 Nomina a Ufficiale in Ferma Prefissata 1. Gli Allievi che supereranno gli esami di fine corso sarannonominati, rispettivamente: a) Tenenti in Ferma Prefissata, ausiliari del ruolo normale delCorpo Sanitario Aeronautico; b) Sottotenenti in Ferma Prefissata, ausiliari del ruolospeciale delle Armi dell'Arma Aeronautica; c) Sottotenenti in Ferma Prefissata, ausiliari del ruolospeciale del Corpo del Genio Aeronautico; d) Sottotenenti in Ferma Prefissata, ausiliari del ruolospeciale del Corpo di Commissariato Aeronautico. 2. L'anzianita' assoluta sara' fissata dal decreto presidenzialedi nomina, mentre l'anzianita' relativa sara' data dalla media delpunteggio conseguito nel concorso e di quello conseguito al terminedel corso di formazione. La predetta media, che sara' espressa incentesimi, sara' calcolata dalla Direzione Generale per il PersonaleMilitare, acquisendo i verbali d'esame di fine corso dal competenteIstituto di formazione. 3. Gli Allievi che non superano gli esami di fine corso in primasessione saranno ammessi a ripeterli in una sessione di riparazione,trascorsi almeno trenta giorni dalla sessione ordinaria. In caso disuperamento degli esami in tale sessione, sono nominati Ufficiali eiscritti in ruolo, dopo i pari grado che hanno superato tutti gliesami in prima sessione, con la medesima anzianita' assoluta. Coloroche invece non superano detti esami, saranno dimessi dal corso previadeterminazione della Direzione Generale per il Personale Militare. 4. Gli Ufficiali in Ferma Prefissata possono presentare domandaper essere collocati in congedo a decorrere dal diciottesimo mese diservizio, incluso il periodo di formazione. La Direzione Generale peril Personale Militare, su richiesta dello Stato Maggioredell'Aeronautica, puo' rinviare il collocamento in congedo sino a unmassimo di sei mesi per esigenze d'impiego ovvero per prorogadell'impiego nelle operazioni condotte fuori dal territorio nazionaleo in concorso con le Forze di Polizia per il controllo del territorioNazionale. 5. Gli Ufficiali in Ferma Prefissata potranno essere: a) ammessi a una ulteriore ferma annuale, previo superamento diapposito concorso per titoli, qualora bandito dalla DirezioneGenerale per il Personale Militare su richiesta dello Stato Maggioredell'Aeronautica, secondo le modalita' previste dal decretoministeriale 30 settembre 2005; b) trattenuti in servizio, sino a un massimo di sei mesi, suproposta dello Stato Maggiore dell'Aeronautica e previo loroconsenso, per consentire l'impiego ovvero la proroga dell'impiegonell'ambito delle operazioni condotte fuori dal territorio nazionaleovvero in concorso con le forze di Polizia per il controllo delterritorio nazionale. 6. Gli Ufficiali in Ferma Prefissata potranno essere posti incongedo illimitato prima della scadenza della ferma, venendocollocati nella riserva di complemento, per gravi mancanzedisciplinari o scarso rendimento in servizio. Il provvedimento verra'adottato dalla Direzione Generale per il Personale Militare,competente a esprimere giudizio sull'avanzamento, su proposta deisuperiori gerarchici. 7. Agli Ufficiali in Ferma Prefissata si applicano le norme distato giuridico previste per gli Ufficiali di Complemento.

Art. 15 Accertamento dei requisiti 1. Ai fini dell'accertamento dei requisiti di cui al precedenteart. 2 del presente decreto, la Direzione Generale per il PersonaleMilitare provvedera' a chiedere alle Amministrazioni Pubbliche e agliEnti competenti la conferma di quanto dichiarato nella domanda dipartecipazione al concorso e nelle dichiarazioni sostitutiveeventualmente sottoscritte dai vincitori del concorso medesimo, aisensi delle disposizioni del decreto del Presidente della Repubblica28 dicembre 2000, n. 445. 2. Fermo restando quanto previsto in materia di responsabilita'penale dall'art. 76 del predetto decreto del Presidente dellaRepubblica 28 dicembre 2000, n. 445, se dal controllo di cui alprecedente comma emerge la non veridicita' del contenuto delladichiarazione, il dichiarante decadra' dai benefici eventualmenteconseguiti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazionenon veritiera. 3. Verran