Concorsi

Pubblici

Politecnico Di Bari

IL RETTORE Visto il Regolamento della Scuola di Specializzazione in BeniArchitettonici e del Paesaggio, emanato con D.R. n. 404 dell'11ottobre 2013; Visto il D.R. n. 288 del 30 luglio 2014 con il quale e' statoemanato, per l'anno accademico 2014/2015, il bando relativo alconcorso pubblico, per titoli ed esami, per l'ammissione alla Scuoladi Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio, afferenteal Dipartimento ICAR del Politecnico di Bari -A.A. 2014/2015,pubblicato nella G.U.R.I. - Serie Speciale Concorsi ed Esami - n 62del 8 agosto 2014; Considerato che il numero massimo degli specializzandi ammessi alprimo anno del corso, come previsto dal Regolamento della Scuola erichiamato dal bando di concorso, e' pari a 25; Considerato che alla data di scadenza dei termini dipresentazione delle domande di ammissione prevista del sopra citatobando, fissata in data 26 settembre 2014, risultano pervenute n. 7istanze di ammissione; Vista la nota acquisita a Prot. Gen. con n. 11652 del 26settembre 2014 con la quale il Direttore della Scuola diSpecializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio ha richiestola riapertura dei termini del bando di concorso in questione al finedi ottenere una maggiore visibilita' e di consentire l'iscrizione diun numero piu' elevato di studenti alla prova di ammissione,proponendo quale nuovo termine di scadenza per la presentazione dellecandidature la data del 17 ottobre 2014; Considerato che l'inizio del percorso formativo della predettaScuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggioper l'A.A. 2014/2015 e' stato fissato al 1 novembre 2014 dalConsiglio di Dipartimento di Scienze dell'Ingegneria Civile edell'Architettura nella seduta del 23 luglio 2014; Ritenuto opportuno accogliere la richiesta del Direttore dellaScuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggioravvisando pertanto la necessita', al fine di favorire una piu' ampiapartecipazione di candidati per l'anno accademico 2014/2015, diriaprire i termini del Bando di concorso pubblico, per titoli edesami, per l'ammissione alla predetta Scuola di Specializzazione,afferente al Dipartimento ICAR del Politecnico di Bari, emanato conD.R. n. 288 del 30 luglio 2014; Decreta: per le motivazioni espresse in premessa, la riapertura dei termini,per l'anno accademico 2014/2015, del Bando emanato con D.R. n. 288del 30 luglio 2014 pubblicato nella G.U.R.I. - Serie SpecialeConcorsi ed Esami - n 62 del 8 agosto 2014 allegato al presenteprovvedimento e di cui parte ne fa parte integrante, relativo alconcorso per l'ammissione alla Scuola di Specializzazione in BeniArchitettonici e del Paesaggio, afferente al Dipartimento di Scienzedell'ingegneria Civile e dell'Architettura del Politecnico di Bari. Art. 1 Indizione e oggetto del bando E' indetto, per l'anno accademico 2014/2015, il concorsopubblico, per titoli ed esami, per l'ammissione alla Scuola diSpecializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio, afferente alDipartimento ICAR del Politecnico di Bari -A.A. 2014/2015. Il numero massimo degli specializzandi ammessi al primo anno delcorso e' pari a 25. La durata del corso e' di 2 anni accademici e prevedel'acquisizione complessiva di 120 CFU. I candidati che hanno presentato la domanda alla data dellaprecedente scadenza non dovranno ripresentare l'istanza diammissione.

Art. 2 Finalita' della Scuola di Specializzazione La Scuola si propone l'obiettivo di formare specialisti con unospecifico alto profilo professionale nel settore dello studio, dellatutela, del restauro, della gestione e valorizzazione del patrimonioculturale architettonico e paesaggistico, inteso nel suo senso piu'lato. La Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e delPaesaggio del Politecnico di Bari si articola in due curricula inbase alle specificita' di conoscenze disciplinari che connotano ilDipartimento ICAR: a. Curriculum in Storia e restauro dell'architettura antica; b. Curriculum in Restauro dell'architettura di pietra.

Art. 3 Requisiti per l'ammissione L'ammissione alla Scuola di Specializzazione in BeniArchitettonici e del Paesaggio e' riservata a coloro che sono inpossesso delle seguenti lauree: Laurea Vecchio Ordinamento: Architettura; Laurea Specialistica o Magistrale: Architettura e Ingegneria Edile (classe S/4); Architettura e Ingegneria Edile-Architettura (classe LM-4); Possono, inoltre, essere ammessi, previa valutazione, da partedella Scuola, dei curricula personali per individuare eventualidebiti formativi, coloro che sono in possesso della laurea di IIlivello in Archeologia (classe 2/S) (classe LM-2); Conservazione dei Beni Architettonici e Ambientali (classe10/S) (classe LM-10); Conservazione e Restauro del Patrimonio storico-artistico(classe 12/S); Conservazione e restauro dei beni culturali (classe LM-11); Storia dell'Arte (classe 95/S) (classe LM-89). Sono altresi' ammessi al concorso per l'ammissione alla Scuola ilaureati in possesso di titoli del precedente ordinamento equiparatia quelli del nuovo ordinamento indicati come requisito di accessosecondo quanto stabilito dalla tabella di equiparazione emanata conD.I. 5 maggio 2004, ferme restando le specifiche curriculari soprarichieste e i cittadini italiani e stranieri con titolo di studioconseguito presso Universita' straniere. Qualora il titolo, conseguito all'estero, non sia gia' statoriconosciuto, sara' il Consiglio della Scuola, per la quale ilcandidato presenta domanda, a deliberare sull'equipollenza, ai solifini dell'ammissione alla Scuola di specializzazione. In tal caso i candidati dovranno corredare la predetta domandacon i documenti (copia diploma laurea munito della dichiarazione divalore in loco, certificato con indicazione delle prove sostenute erelativa valutazione, ecc.) utili a consentire al Consiglio dellaScuola di pronunciarsi sulla richiesta di equipollenza. I predettidocumenti devono essere tradotti e legalizzati dalle competentirappresentanze diplomatiche o consolari italiane, secondo le normevigenti in materia di ammissione degli studenti stranieri ai corsi dilaurea delle Universita' italiane (nota del MIUR prot. 602 del 18maggio 2011).

Art. 4 Modalita' di partecipazione e termini di scadenza Gli interessati a partecipare alle selezioni dovranno farpervenire, entro i termini di scadenza di seguito indicati, laseguente documentazione: Domanda di partecipazione al concorso di ammissionedebitamente compilata in ogni parte e firmata (da scaricare viaInternet dal sito www.poliba.it al percorso: Didattica e Studenti/Offerta formativa/Scuola di Specializzazione ) Curriculum vitae et studiorum firmato con liberatoria altrattamento dei dati personali ai sensi della L. 196/2003; Titoli posseduti ed indicati nel curriculum, tra quelliriportati sub lett. a) b) c) d) ed e) del successivo art. 6 ed utilialla relativa valutazione, mediante produzione di: dichiarazionisostitutive di certificazioni ovvero di atto notorio, ex artt. 46 o47 del D.P.R. 445/2000; copia della Tesi di laurea, pubblicazioniscientifiche - anche per estratto -, attestazioni, certificatilinguistici etc...) Fotocopia di un documento d'identita' valido; Ricevuta del versamento di