Concorsi

Pubblici

Ministero Della Difesa

IL DIRETTORE GENERALE per il personale militare Vista la legge 7 agosto 1990, n. 241, recante Nuove norme inmateria di procedimento amministrativo e di diritto di accesso aidocumenti amministrativi e successive modifiche e integrazioni; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994,n. 487, concernente il regolamento recante Norme sull'accesso agliimpieghi nelle pubbliche amministrazioni e le modalita' disvolgimento dei concorsi, dei concorsi unici e delle altre forme diassunzione nei pubblici impieghi e successive modificazioni; Vista la legge 15 maggio 1997, n. 127, recante Misure urgentiper lo snellimento dell'attivita' amministrativa e dei procedimentidi decisione e di controllo e successive modifiche e integrazioni; Visto l'art. 16 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165,concernente le funzioni di Dirigenti di Uffici dirigenziali generali; Visto il decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, recante ilcodice in materia di protezione dei dati personali; Visto il decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 recante ilcodice dell'amministrazione digitale e successive modifiche eintegrazioni; Visto il decreto ministeriale 4 giugno 2014 recante la Direttivatecnica riguardante i criteri per delineare il profilo sanitario deisoggetti giudicati idonei al servizio militare e della direttivatecnica riguardante i criteri per delineare il profilo sanitario deisoggetti giudicati idonei al servizio militare; Visto il decreto ministeriale 3 dicembre 2015, concernente ladefinizione delle corrispondenze tra Arma/Corpo, ruolo, categoria especialita' ai fini della partecipazione degli Ufficiali diComplemento e del personale appartenente al ruolo dei Marescialli aiconcorsi per la nomina ad Ufficiale in servizio permanente dei ruolispeciali dell'Aeronautica militare; Vista la legge 28 dicembre 2015, n. 208, recante disposizioni perla formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (leggedi stabilita' 2016); Vista la legge 28 dicembre 2015, n. 209, concernente il bilanciodi previsione dello Stato per l'anno finanziario 2016 e il bilanciopluriennale per il triennio 2016 - 2018; Visto il decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, recanteCodice dell'Ordinamento militare e successive modifiche eintegrazioni, e, in particolare, il titolo II del libro IV,concernente norme per il reclutamento del personale militare, el'art. 2186 che fa salva l'efficacia dei decreti ministeriali nonregolamentari, delle direttive, delle istruzioni, delle circolari,delle determinazioni generali del Ministero della difesa, dello StatoMaggiore della Difesa, degli Stati Maggiori di Forza armata e delComando generale dell'Arma dei Carabinieri emanati in attuazionedella precedente normativa abrogata dal predetto codice, fino allaloro sostituzione; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010,n. 90, recante Testo Unico delle disposizioni regolamentari inmateria di ordinamento militare, e successive modifiche eintegrazioni, e, in particolare, il titolo II del libro IV,concernente norme per il reclutamento del personale militare; Visto il decreto del Ministro della difesa 30 giugno 2015, -registrato presso la Corte dei conti il 24 luglio 2015 al foglio n.1576 - recante Disciplina dei concorsi per il reclutamento degliUfficiali dell'Aeronautica militare emanato ai sensi dell'art. 647del sopraindicato decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66; Vista la legge 12 luglio 2010, n. 109, recante Disposizioni perl'ammissione dei soggetti fabici nelle Forze armate e di Polizia; Visto il decreto-legge 9 febbraio 2012, n. 5, convertito conmodificazioni legge 4 aprile 2012, n. 35, e, in particolare, l'art. 8concernente semplificazioni per la partecipazioni a concorsi e proveselettive; Vista la legge 12 gennaio 2015, n. 2, recante Modifica all'art.635 del Codice dell'Ordinamento militare, di cui al decretolegislativo 15 marzo 2010, n. 66 e altre disposizioni in materia diparametri fisici per l'ammissione ai concorsi per il reclutamentonelle Forze armate, nelle Forze di polizia e nel Corpo nazionale deiVigili del fuoco; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 17 dicembre2015, n. 207, recante Regolamento in materia di parametri fisici perl'ammissione ai concorsi per il reclutamento delle Forze armate,nelle Forze di Polizia a ordinamento militare e civile e nel Corponazionale dei Vigili del fuoco, a norma della legge 12 gennaio 2015,n. 2; Vista la direttiva tecnica, datata 9 febbraio 2016,dell'Ispettorato generale della Sanita' militare, recante modalita'tecniche per l'accertamento e la verifica dei parametri fisici,emanata ai sensi del precitato decreto del Presidente dellaRepubblica 17 dicembre 2015, n. 207; Ravvisata la necessita' di reclutare per l'anno 2016 complessivi46 (quarantasei) Ufficiali in servizio permanente nei ruoli specialidell'Aeronautica militare; Visto il comma 4-bis dell'art. 643 del decreto legislativo 15marzo 2010, n. 66, recante Codice dell'Ordinamento militare,introdotto dal decreto legislativo 26 aprile 2016, n. 91, il qualestabilisce che nei concorsi per il reclutamento del personale delleForze armate, i termini di validita' delle graduatorie finaliapprovate, ai fini dell'arruolamento di candidati risultati idonei manon vincitori, sono prorogabili solo nei casi e nei termini previstidal Codice stesso; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 5 dicembre 2014- registrato presso la Corte dei conti il 19 dicembre 2014, al foglion. 2512 - concernente la sua nomina a Direttore generale per ilpersonale militare; Decreta: Art. 1 Posti a concorso 1. Sono indetti i sottonotati concorsi, per titoli ed esami: a) concorso per il reclutamento di 24 (ventiquattro) Ufficiali inservizio permanente nel ruolo speciale delle armi dell'Armaaeronautica, con riserva di 1 (uno) posto a favore del coniuge e deifigli superstiti ovvero dei parenti in linea collaterale di secondogrado (se unici superstiti) del personale delle Forze armate e delleForze di polizia deceduto in servizio e per causa di servizio e conriserva di 12 (dodici) posti a favore degli appartenenti al ruolo deiMarescialli; b) concorso per il reclutamento di 14 (quattordici) Ufficiali inservizio permanente nel ruolo speciale del Corpo del Genioaeronautico, con riserva di 1 (uno) posto a favore del coniuge e deifigli superstiti ovvero dei parenti in linea collaterale di secondogrado (se unici superstiti) del personale delle Forze armate e delleForze di polizia deceduto in servizio e per causa di servizio e conriserva di 7 (sette) posti a favore degli appartenenti al ruolo deiMarescialli, cosi' ripartiti tra le seguenti categorie: costruzioni aeronautiche: 3 posti, con riserva di 1 (uno) posto afavore del coniuge e dei figli superstiti ovvero dei parenti in lineacollaterale di secondo grado (se unici superstiti) del personaledelle Forze armate e delle Forze di polizia deceduto in servizio eper causa di servizio e con riserva di 2 (due) posti a favore degliappartenenti al ruolo dei Marescialli; elettronica: 3 posti, con riserva di 1 (uno) posto a favore degliappartenenti al ruolo dei Marescialli; infrastrutture ed impianti: 3 posti, con riserva di 1 (uno) postoa favore degli appartenenti al ruolo dei Marescialli; motorizzazione: 2 posti, con riserva di 1 (uno) posto a favoredegli appartenenti al ruolo dei Marescialli; chimica: 2 posti, con riserva di 1 (uno) posto a favore degliappartenenti al ruolo dei Marescialli; fisica: 1 posto, con riserva di 1 (uno) posto a favore degliappartenenti al ruolo dei Marescialli; c) concorso per il reclutamento di 8 (otto) Ufficiali inservizio permanente nel ruolo speciale del Corpo di Commissariatoaeronautico, con riserva di 1 (uno) posto a favore del coniuge e deifigli superstiti ovvero dei parenti in linea collaterale di secondogrado (se unici superstiti) del personale delle Forze armate e delleForze di polizia deceduto in servizio e per causa di servizio e conriserva di 4 (quattro) posti a favore degli appartenenti al ruolo deiMarescialli; 2. In ciascuno dei concorsi di cui al precedente comma 1 i postiriservati eventualmente non ricoperti per insufficienza diriservatari idonei potranno essere devoluti alle altre categorie diconcorrenti di cui al successivo art. 2, secondo l'ordine dellagraduatoria di merito. 3. In ciascuno dei concorsi di cui al precedente comma 1, ivincitori saranno nominati Sottotenenti in servizio permanente adeccezione di quelli provenienti dalla categoria degli Ufficiali inferma prefissata di cui al successivo art. 2, comma 1, lettera b) edegli Ufficiali inferiori delle Forze di completamento di cui alsuccessivo art. 2, comma 1, lettera c) i quali saranno nominatiUfficiali in servizio permanente del rispettivo ruolo speciale con ilgrado rivestito alla data di scadenza del termine di presentazionedelle domande ed iscritti in ruolo - al superamento del corsoapplicativo di cui al successivo art. 15 - dopo l'ultimo dei parigrado dello stesso ruolo. 4. Resta impregiudicata per l'Amministrazione la facolta',esercitabile in qualunque momento, di revocare il presente bando diconcorso, variare il numero dei posti, modificare, annullare,sospendere o rinviare lo svolgimento delle attivita' previste daiconcorsi o l'ammissione al corso applicativo dei vincitori, inragione di esigenze attualmente non valutabili ne' prevedibili,ovvero in applicazione di leggi di bilancio dello Stato o finanziarieo disposizioni di contenimento della spesa pubblica. In tal caso, ovenecessario, l'Amministrazione della Difesa ne dara' immediatacomunicazione nel sito www.persomil.difesa.it, che avra' valore dinotifica a tutti gli effetti e per gli interessati, nonche' nelportale dei concorsi on-line del Ministero della difesa. In ogni casola stessa Amministrazione provvedera' a formalizzare la citatacomunicazione mediante avviso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale -4 Serie speciale. 5. La Direzione generale si riserva altresi' la facolta', nelcaso di eventi avversi di carattere eccezionale che impediscanooggettivamente ad un rilevante numero di candidati di presentarsi neitempi e nei giorni previsti per l'espletamento delle proveconcorsuali, di prevedere sessioni di recupero delle prove stesse. Intal caso, sara' data notizia mediante avviso pubblicato nel portaledei concorsi on-line di cui al successivo art. 3 e nei siti internetwww.persomil.difesa.it, www.aeronautica.difesa.it, definendone lemodalita'. Il citato avviso avra' valore di notifica a tutti glieffetti, per tutti gli interessati.

Art. 2 Requisiti di partecipazione 1. Ai concorsi, di cui al precedente art. 1, possono partecipare- fermo restando quanto indicato nel successivo comma 2, lettera c)per i titoli di studio - concorrenti di entrambi i sessi appartenentialle sottonotate categorie: a) per l'Arma/Corpo e la categoria di appartenenza, gliUfficiali di complemento dell'Aeronautica militare in congedo chehanno completato senza demerito la ferma biennale di cui all'art.1005 del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66. Tali Ufficiali nondevono aver: riportato un giudizio di inidoneita' all'avanzamento al gradosuperiore; superato, alla data di scadenza del termine per la presentazionedelle domande di partecipazione ai concorsi, il giorno di compimentodel 45 anno di eta'; b) a scelta per uno solo dei concorsi di cui al precedente art.1, comma 1, gli Ufficiali in ferma prefissata che, alla data discadenza del termine per la presentazione delle domande indicato nelsuccessivo art. 4, non abbiano superato il giorno di compimento del45 anno di eta' e abbiano completato un anno di servizio in taleposizione, compreso il periodo di formazione; c) a scelta per uno solo dei concorsi di cui al precedente art.1, comma 1, gli Ufficiali inferiori di Complemento dell'Aeronauticamilitare facenti parte delle Forze di completamento, per essere statirichiamati per esigenze correlate con le missioni internazionaliovvero impegnati in attivita' addestrative operative e logistiche siasul territorio nazionale sia all'estero e non aver superato il giornodi compimento del 45 anno di eta'. Non rientrano, pertanto, in tale categoria gli Ufficiali dicomplemento che siano stati richiamati, a mente dell'art. 1255 deldecreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, per addestramentofinalizzato all'avanzamento nel congedo; d) per le Armi/Corpi riportate nell'Allegato A (che costituisceparte integrante del presente decreto) i Sottufficiali del ruolo deiMarescialli dell'Aeronautica militare appartenenti alla categoria ealla specialita' ivi indicate. Detto personale, alla data di scadenzadel termine di presentazione delle domande: deve avere maturato almeno 5 anni di anzianita' nel ruolo diprovenienza se reclutato ai sensi dell'art. 679, comma 1, lettera a)del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66 ovvero aver maturato 3anni di anzianita' nel ruolo di provenienza se reclutato ai sensidell'art. 679, comma 1, lettera b) del predetto decreto legislativo; deve aver espletato per almeno un anno le mansioni previsteper la categoria di appartenenza, riportando qualifiche non inferioria nella media e non aver riportato un giudizio di inidoneita'all'avanzamento al grado superiore nell'ultimo anno; non deve aver superato il giorno di compimento del 45 annodi eta'; e) a scelta per uno solo dei concorsi di cui al precedente art.1, comma 1, i Sottufficiali appartenenti al ruolo dei Sergentidell'Aeronautica militare che, alla data di scadenza del termine perla presentazione delle domande di partecipazione, non abbianosuperato il giorno di compimento del 45 anno di eta', abbiano almenotre anni di anzianita' in detto ruolo ed abbiano svolto per almeno unanno le mansioni previste per la categoria di appartenenza riportandoqualifiche non inferiori a nella media; f) per l'Arma/Corpo di appartenenza, i frequentatori dei corsinormali dell'Accademia aeronautica che non abbiano completato ilsecondo o il terzo anno del previsto ciclo formativo, purche' idoneiin attitudine militare e non abbiano superato il giorno di compimentodel 45 anno di eta' alla data di scadenza del termine dipresentazione delle domande; g) gli idonei non vincitori di precedenti concorsi per la nominaa Tenente in servizio permanente dei ruoli normali corrispondenti aquelli speciali per i quali sono indetti i concorsi di cui alprecedente art. 1, comma 1, che, se in servizio, non abbianoriportato un giudizio di inidoneita' all'avanzamento al gradosuperiore nell'ultimo anno e non abbiano superato il giorno dicompimento del 32 anno di eta' alla data di scadenza del termine dipresentazione delle domande; h) a scelta per uno solo dei concorsi di cui al precedente art.1, comma 1, i volontari in servizio permanente dell'Aeronauticamilitare che alla data di scadenza del termine per la presentazionedelle domande di partecipazione, abbiano svolto almeno cinque anni dipermanenza in detto ruolo, riportando qualifiche non inferiori anella media e non abbiano superato il giorno di compimento del 45anno di eta'. 2. Fermo restando quanto gia' indicato nel precedente comma 1, iconcorrenti, alla data di scadenza del termine per la presentazionedelle domande indicato nel successivo art. 4, dovranno: a) essere in possesso della cittadinanza italiana; b) non aver superato i limiti di eta' indicati al precedentecomma 1. Eventuali aumenti dei limiti di eta' previsti dalle vigentidisposizioni di legge per l'ammissione ai pubblici impieghi non sicumulano con i limiti di eta' sopraindicati; c) essere in possesso di un diploma di istruzione secondaria disecondo grado di durata quinquennale che consenta l'iscrizione aicorsi universitari, ovvero di un titolo di studio di durataquadriennale, integrato dal corso annuale previsto per l'ammissioneai corsi universitari dall'art. 1 della legge 11 dicembre 1969, n.910 e successive modificazioni e integrazioni. Coloro che hanno conseguito il titolo di studio all'esterodovranno presentare attestazione di equipollenza al titolo di studioprevisto in Italia, rilasciata da un provveditorato agli studi a loroscelta; d) essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio: 1) se partecipanti al concorso per la nomina a Ufficiale inservizio permanente nel ruolo speciale delle Armi dell'Armaaeronautica, ovvero a quello per la nomina a Ufficiale in serviziopermanente nel ruolo speciale del Corpo di Commissariato aeronautico:diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durataquinquennale che consenta l'iscrizione ai corsi universitari, ovverodi un titolo di studio di durata quadriennale, integrato dal corsoannuale previsto per l'ammissione ai corsi universitari dall'art. 1della legge 11 dicembre 1969, n. 910 e successive modificazioni eintegrazioni; 2) se partecipanti al concorso per la nomina a Ufficiale inservizio permanente nel ruolo speciale del Corpo del GenioAeronautico: se appartenenti alle categorie di concorrenti di cui alprecedente comma 1, lettere a), b), c), e), f), g) ed h) del presentearticolo: - per costruzioni aeronautiche: diploma di peritoindustriale indirizzo specializzato per costruzioni aeronautiche, perindustrie metalmeccaniche, per meccanica, per meccanica di precisioneo diploma di maturita' professionale ad essi equipollente, ai sensidel decreto del Presidente della Repubblica 19 marzo 1970, n. 253ovvero diploma di istruzione secondaria conseguito presso un istitutotecnico, settore tecnologico (nuovo ordinamento - Decreto delPresidente della Repubblica del 15 marzo 2010, n. 88): indirizzo meccanica, meccatronica ed energia, articolazionemeccanica e meccatronica; indirizzo trasporti e logistica, articolazione costruzionedel mezzo. - per elettronica: diploma di perito industriale indirizzospecializzato per elettronica industriale, per energia nucleare, pertelecomunicazioni o diploma di maturita' professionale ad essiequipollente, ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 19marzo 1970, n 253 ovvero diploma di istruzione secondaria conseguitopresso un istituto tecnico, settore tecnologico (nuovo ordinamento -Decreto del Presidente della Repubblica del 15 marzo 2010, n. 88): indirizzo meccanica, meccatronica ed energia, articolazioneenergia; indirizzo elettronica ed elettrotecnica, articolazioneelettronica. - per infrastrutture ed impianti: diploma di peritoindustriale indirizzo specializzato per edilizia, termotecnica,diploma di geometra o diploma di maturita' professionale ad essiequipollente, ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 19marzo 1970, n. 253 ovvero diploma di istruzione secondaria conseguitopresso un istituto tecnico, settore tecnologico (nuovo ordinamento -Decreto del Presidente della Repubblica del 15 marzo 2010, n. 88): indirizzo costruzioni, ambiente e territorio, esclusal'articolazione geotecnico; indirizzo meccanica meccatronica ed energia, articolazioneenergia; - per motorizzazione: diploma di istruzione secondaria disecondo grado di durata quinquennale che consenta l'iscrizione aicorsi universitari, ovvero titolo di studio di durata quadriennale,integrato dal corso annuale previsto per l'ammissione ai corsiuniversitari dall'art. 1 della legge 11 dicembre 1969, n. 910; - per chimica: diploma di perito industriale, indirizzo dispecializzazione per chimica, ovvero diploma di maturita'professionale ad esso equipollente ovvero diploma di istruzionesecondaria conseguito presso un istituto tecnico, settore tecnologico(nuovo ordinamento - Decreto del Presidente della Repubblica del 15marzo 2010, n. 88), indirizzo chimica, materiali e biotecnologie,articolazione chimica e materiali; - per fisica: diploma di istruzione secondaria di secondogrado di durata quinquennale che consenta l'iscrizione ai corsiuniversitari, ovvero titolo di studio di durata quadriennale,integrato dal corso annuale previsto per l'ammissione ai corsiuniversitari dall'art. 1 della legge 11 dicembre 1969, n. 910. se appartenenti alla categoria di concorrenti di cui alprecedente comma 1, lettere d), del presente articolo: diploma diistruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale checonsenta l'iscrizione ai corsi universitari, ovvero un titolo distudio di durata quadriennale, integrato dal corso annuale previstoper l'ammissione ai corsi universitari dall'art. 1 della legge 11dicembre 1969, n. 910 e successive modifiche e integrazioni. e) godere dei diritti civili e politici; f) non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decadutidall'impiego presso una pubblica amministrazione, licenziati dallavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni a seguito diprocedimento disciplinare, ovvero prosciolti, d'autorita' od'ufficio, da precedente arruolamento volontario nelle Forze armate odi Polizia per motivi disciplinari o di inattitudine alla vitamilitare, a esclusione dei proscioglimenti per inidoneita'psico-fisica; g) non essere stati condannati per delitti non colposi, anche consentenza di applicazione di pena su richiesta, a penacondizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, ovvero nonessere in atto imputati in procedimenti penali per delitti noncolposi. Ogni variazione della posizione giudiziaria che intervengafino al conseguimento della nomina a Ufficiale in servizio permanentedeve essere segnalata con immediatezza con le modalita' indicate nelsuccessivo art. 5, comma 3; h) non essere stati sottoposti a misure di prevenzione; i) avere tenuto condotta incensurabile; j) non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzionidemocratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedelta'alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza delloStato. 3. Coloro che risultano in possesso dei requisiti per parteciparea piu' di uno dei concorsi di cui al precedente art. 1, comma 1dovranno necessariamente indicare il concorso (uno solo) al qualeintendono partecipare. 4. Il conferimento della nomina ai vincitori dei concorsi indetticon il presente decreto e l'ammissione dei medesimi al prescrittocorso applicativo sono subordinati: a) al possesso della idoneita' psico-fisica e attitudinale alservizio incondizionato quale Ufficiale in servizio permanente deiruoli speciali dell'Aeronautica militare, da accertarsi con lemodalita' prescritte dai successivi articoli 11 e 12. Ilriconoscimento del possesso di tale idoneita' dovra' comunqueavvenire entro la data di approvazione delle graduatorie di merito dicui al successivo art. 14; b) per il personale appartenente alla categoria dei Marescialli,all'aver maturato almeno cinque anni di anzianita' nel ruolo diprovenienza se reclutato ai sensi dell'art. 679, comma 1, lettera a)del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66 ovvero avere almeno treanni di anzianita' nel ruolo di provenienza se reclutato ai sensidell'art. 679, comma 1, lettera b) del predetto decreto legislativo. 5. I requisiti di partecipazione al concorso di cui al precedentecomma 2 devono essere posseduti alla data di scadenza del termine dipresentazione delle domande di partecipazione ai concorsi. Glistessi, ad eccezione di quello di cui al precedente comma 2, letterab), dovranno essere mantenuti all'atto del conferimento della nominaad Ufficiale in servizio permanente e per tutta la durata del corsoapplicativo.

Art. 3 Portale dei concorsi on-line del Ministero della difesa 1. Nell'ambito del processo di snellimento e semplificazionedell'azione amministrativa, le procedure di concorso di cui all'art.1 del presente bando saranno gestite tramite il portale dei concorsion-line del Ministero della difesa (da ora in poi portale),raggiungibile attraverso il sito internet https://concorsi.difesa.it,ovvero attraverso il sito intranet www.persomil.sgd.difesa.it. 2. Accedendo a tale portale i concorrenti, previa registrazioneda effettuarsi con le modalita' indicate al successivo comma 3 - checonsentira' la partecipazione a tutti i concorsi per il reclutamentodel personale militare, anche di futura pubblicazione - potrannopresentare la domanda e ricevere le successive comunicazioni inviatedalla Direzione generale per il personale militare o da ente dallastessa delegato alla gestione del concorso. 3. I concorrenti potranno svolgere la procedura guidata diregistrazione, descritta alla voce istruzioni del portale, con unadelle seguenti modalita': a) senza smart card: fornendo un indirizzo di posta elettronica,una utenza di telefonia mobile intestata ovvero utilizzata dalconcorrente e gli estremi di un documento di riconoscimento in corsodi validita'; b) con smart card: mediante carta d'identita' elettronica (CIE),carta nazionale dei servizi (CNS), tessera di riconoscimentoelettronica rilasciata da un'Amministrazione dello Stato (Decreto delPresidente della Repubblica 28 luglio 1967, n. 851) ai sensi delcomma 8 dell'art. 66 del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82,oppure mediante credenziali della propria firma digitale. Prima di iniziare la procedura guidata di registrazione, nonche'prima di effettuare tutte le operazioni consentite tramite il portale(compresa la presentazione delle domande di partecipazione aiconcorsi), i concorrenti dovranno leggere attentamente leinformazioni inerenti al software e alla configurazione necessariaper poter operare efficacemente nel portale. L'uso di programmi nonconsigliati o non previsti potrebbe determinare la mancataacquisizione dei dati inseriti dai concorrenti. 4. Conclusa la procedura di accreditamento, i concorrenti sarannoin possesso delle credenziali (userid e password) per poter accedereal proprio profilo nel portale. Con tali credenziali i concorrentipotranno partecipare, presentando la relativa domanda, a tutte leprocedure concorsuali di interesse, senza dover di volta in voltaripetere l'accreditamento. In caso di smarrimento di tali credenzialidi accesso, i concorrenti potranno seguire la procedura di recuperodelle stesse, attivabile dalla pagina iniziale del portale.

Art. 4 Domande di partecipazione 1. La domanda di partecipazione ai concorsi, il cui modello e'pubblicato nel citato portale, dovra' essere compilatanecessariamente on-line, secondo le modalita' descritte ai commisuccessivi, e inviata entro il termine perentorio di 30 (trenta)giorni a decorrere dal giorno successivo a quello di pubblicazionedel presente bando nella Gazzetta Ufficiale. 2. Per poter partecipare al concorso, i candidati dovrannoaccedere al proprio profilo sul portale, scegliere il concorso alquale intendono partecipare e compilare on-line la domanda dipartecipazione. 3. Durante la compilazione della domanda i concorrenti, se nonsono in possesso di tutte le informazioni richieste dal modello didomanda, possono salvare on-line nel proprio profilo una bozza dellastessa che potra' essere completata e inviata in un secondo momento,comunque entro il termine di presentazione di cui al precedente comma1. Per esigenze tecniche connesse con la possibilita' offerta aiconcorrenti di allegare alla domanda di partecipazione dichiarazionisostitutive atte a dimostrare il possesso di titoli di meritoritenuti utili ai fini della valutazione di cui al successivo art.10, il sistema consente il salvataggio in locale (sul PC delconcorrente) della domanda non ancora inviata/presentata. Tale copia,riportante la filigrana Da inviare telematicamente, non puo' essereutilizzata in sostituzione della partecipazione inoltrata tramite ilportale. I concorrenti, prima dell'inoltro della domanda dipartecipazione, dovranno predisporre la copia per immagini in ununico file (in formato PDF o JPEG con dimensione massima di 5 Mb) deidocumenti/ autocertificazioni che intendono allegare/da allegare alladomanda di partecipazione al fine della valutazione dei titoli di cuial successivo art. 10, ovvero quelle attestanti l'equiparazione deltitolo di studio posseduto a quello richiesto per la partecipazioneal concorso. 4. Terminata la compilazione della domanda, i concorrentipotranno inviarla al sistema informatico centrale di acquisizioneon-line senza uscire dal proprio profilo, per poi ricevere unacomunicazione a video e, successivamente, una comunicazione conmessaggio di posta elettronica della sua corretta acquisizione. Talemessaggio, valido come ricevuta di presentazione della domanda,dovra' essere conservato dai concorrenti che dovranno essere in gradodi esibirlo, all'occorrenza, all'atto della presentazione alla primaprova concorsuale. Dopo l'invio della domanda, i concorrenti potrannoanche scaricare una copia della stessa. I candidati possono integrare o modificare quanto dichiaratonella domanda di partecipazione entro il termine previsto per lapresentazione della stessa accedendo al proprio profilo on-line delportale, annullando la domanda presentata, che verra' ripristinata instato di bozza, e modificando le dichiarazioni di interesse. Ladomanda modificata dovra', quindi, essere rinviata al sistemainformatico centrale di acquisizione on-line delle domande. Con l'invio della domanda tramite il portale si conclude laprocedura di presentazione della stessa e i dati sui qualil'Amministrazione effettuera' la verifica del possesso dei requisitidi partecipazione al concorso, nonche' quelli relativi al possesso dititoli di merito e/o preferenziali, si intenderanno acquisiti.Integrazioni o modifiche di quanto dichiarato nelle stesse potrannoessere inviate dai concorrenti con le modalita' indicate nelsuccessivo art. 5. 5. Domande di partecipazione inoltrate anche in via telematicacon qualsiasi altro mezzo rispetto a quelli sopraindicati e senza cheil candidato abbia effettuato la procedura di registrazione alportale non saranno prese in considerazione e il candidato non verra'ammesso alla procedura concorsuale. 6. In caso di avaria temporanea del sistema informatico centrale,che si verificasse durante il periodo previsto per la presentazionedelle domande, la Direzione generale per il personale militare siriserva di prorogare il relativo termine di scadenza per un numero digiorni pari a quelli di mancata operativita' del sistema.Dell'avvenuto ripristino e della proroga del termine per lapresentazione delle domande sara' data notizia con avviso pubblicatonel sito www.persomil.difesa.it e nel portale dei concorsi on-linedel Ministero della difesa, secondo quanto previsto dal successivoart. 5. In tal caso, resta comunque invariata, all'iniziale termine discadenza per la presentazione delle domande di cui al precedentecomma 1, la data relativa al possesso dei requisiti di partecipazioneindicata al precedente art. 2 del presente bando. 7. Qualora l'avaria del sistema informatico centrale per lapresentazione delle domande on-line del portale sia tale da nonconsentire un ripristino della procedura in tempi rapidi, laDirezione generale per il personale militare provvedera' a informarei candidati con avviso pubblicato sul sito www.persomil.difesa.itcirca le determinazioni adottate al riguardo. 8. Nella domanda di partecipazione i concorrenti dovrannoindicare i loro dati anagrafici, compresi quelli relativi allaresidenza ed al recapito presso il quale intendono ricevere eventualicomunicazioni relative al concorso, nonche' tutte le informazioniattestanti il possesso dei requisiti di partecipazione al concorsostesso. Nella stessa, ai sensi del combinato disposto di cui agliarticoli 4 della legge 8 marzo 1989, n. 101 e n. 6 del decreto delPresidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487, i concorrenti chene facciano espressa richiesta potranno sostenere nel primo giornoferiale successivo le prove previste nei giorni di festivita'religiose ebraiche rese note annualmente con decreto del Ministrodell'interno. In caso di impossibilita' materiale o giuridica disvolgimento differito delle prove per i concorrenti che ne faccianorichiesta, queste saranno fissate per tutti i concorrenti in ungiorno che non coincida con quello di riposo sabbatico o di altrefestivita' religiose riconosciute dalla legge. 9. Con l'invio telematico della domanda con le modalita' indicatenel precedente comma 4, il candidato, oltre a manifestareesplicitamente il consenso alla raccolta e al trattamento dei datipersonali che lo riguardano e che sono necessari all'espletamentodell'iter concorsuale (in quanto il conferimento di tali dati e'obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti dipartecipazione), si assume la responsabilita' penale circa eventualidichiarazioni mendaci, ai sensi dell'art. 76 del decreto delPresidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445. Si precisa, alriguardo, che l'accertamento della resa di dichiarazioni mendacifinalizzate a trarre un indebito beneficio comportera': la segnalazione alla competente Procura della Repubblica per levalutazioni di pertinenza; l'esclusione dal concorso o la decadenza a seguito dell'avvenutaincorporazione dell'interessato.

Art. 5 Comunicazioni con i concorrenti 1. Tramite il proprio profilo nel portale, il concorrente puo'anche accedere alla sezione relativa alle comunicazioni. Tale sezionesara' suddivisa in un'area pubblica relativa alle comunicazioni dicarattere collettivo (avvisi di modifica del bando, variazione deldiario di svolgimento delle prove scritte, calendari di svolgimentodelle selezioni fisio-psico-attitudinali, delle prove di efficienzafisica, delle prove orali, ecc.), e un'area privata nella qualesaranno rese disponibili le comunicazioni di carattere personalerelative al medesimo. Della presenza di tali comunicazioni iconcorrenti riceveranno notizia mediante messaggio di postaelettronica, inviato all'indirizzo fornito in fase di registrazione,ovvero con sms. Le comunicazioni di carattere collettivo, inseritenell'area pubblica del portale dei concorsi hanno valore di notificaa tutti gli effetti e nei confronti di tutti i candidati. Le comunicazioni di carattere personale potranno essere inviateai concorrenti anche con messaggio di posta elettronica certificata(se posseduta e dichiarata dai concorrenti nella domanda dipartecipazione), con lettera raccomandata o telegramma ovvero conqualsiasi altro mezzo che garantisca contezza della data di ricezioneda parte del candidato. 2. Le comunicazioni di carattere collettivo, inserite nell'areapubblica della sezione comunicazioni del portale, saranno anchepubblicate nei siti www.persomil.difesa.it ewww.aeronautica.difesa.it. 3. I candidati potranno inviare dichiarazioni integrative omodificative delle situazioni dichiarate nella domanda dipartecipazione, nonche' eventuali ulteriori comunicazioni, mediantemessaggi di posta elettronica (PE) - utilizzando esclusivamente unaccount di PE - o posta elettronica certificata (PEC) -utilizzandoesclusivamente un account di PEC- rispettivamente agli indirizzi:persomil@persomil.difesa.it e persomil@postacert.difesa.it, indicandoil concorso al quale partecipano. A tali messaggi dovra' comunqueessere allegata copia per immagine (file formato PDF o JPEG condimensione massima di 3 Mb) di un valido documento di identita'rilasciato da un'Amministrazione dello Stato. 4. L'Amministrazione della Difesa non assume alcunaresponsabilita' circa eventuali disguidi derivanti da errate, mancateo tardive comunicazioni di variazioni dell'indirizzo di postaelettronica ovvero del numero di utenza di telefonia fisso e mobileda parte dei candidati. 5. Per semplificare le operazioni di gestione del flussoautomatizzato della posta in ingresso alla Direzione generale per ilpersonale militare, l'oggetto di tutte le comunicazioni che iconcorrenti intenderanno inviare dovra' essere preceduto dal codiceRS_AM_2016_2S.

Art. 6 Istruttoria delle domande e documentazione d'ufficio 1. Il sistema provvedera' ad informare i Comandi/Reparti/Enti diappartenenza, tramite messaggio al rispettivo indirizzo di postaelettronica istituzionale (non PEC) indicato dal concorrente in sededi compilazione della domanda, dell'avvenuta presentazione dellastessa da parte del personale alle loro dipendenze. 2. Tali Comandi/Reparti/Enti, ricevuta la domanda dipartecipazione, dovranno provvedere: a) per il personale in servizio a: redigere, per ciascun concorrente in servizio, apposito documentocaratteristico, redatto fino alla data di scadenza del termine dipresentazione delle domande di partecipazione al concorso, con laseguente motivazione: partecipazione al concorso per il reclutamentodi Ufficiali in servizio permanente nei ruoli specialidell'Aeronautica militare; nominare, con ordine del giorno del Comandante dell'Ente,un'apposita commissione interna (composta da presidente, 1 membro e2 membro) che rediga, per ogni candidato, la scheda di sintesi dicui all'allegato C che fa parte integrante del bando, avendo cura diriportare, tra l'altro, gli estremi della documentazionecaratteristica in ordine cronologico comprensiva del previstogiudizio valutativo, redatto dalle competenti autorita' gerarchiche,chiuso alla data di scadenza del termine di presentazione delladomanda. La stessa documentazione sara' trasmessa al Ministero delladifesa - Direzione generale per il personale militare - I Reparto -1^ Divisione reclutamento Ufficiali e Sottufficiali - 2^ Sezione - amezzo posta elettronica (PEI) all'indirizzopersomil@persomil.difesa.it o posta elettronica certificata (PEC)all'indirizzo persomil@postacert.difesa.it ed inserendo nell'oggettoil codice RS_AM_2016_2S, non oltre il trentesimo giorno successivoal termine di scadenza per la presentazione delle domande dipartecipazione al concorso. b) per il personale in congedo dell'Esercito, della Marinamilitare, dell'Aeronautica militare e dell'Arma dei Carabinieripredisporre la scheda di sintesi della documentazione di cui alsecondo alinea della precedente lettera a) da trasmettere alMinistero della difesa - Direzione generale per il personale militare- I Reparto - 1^ Divisione reclutamento Ufficiali e Sottufficiali -2^ Sezione - a mezzo posta elettronica (PEI) all'indirizzopersomil@persomil.difesa.it o posta elettronica certificata (PEC)all'indirizzo persomil@postacert.difesa.it ed inserendo nell'oggettoil codice RS_AM_2016_2S, non oltre il trentesimo giorno successivoal termine di scadenza per la presentazione delle domande dipartecipazione al concorso.

Art. 7 Svolgimento dei concorsi 1. Lo svolgimento dei concorsi prevede: a) due prove scritte (una di cultura generale ed una di culturatecnico-professionale); b) valutazione dei titoli di merito; c) accertamenti psico-fisici; d) accertamenti attitudinali (comprensivi di prove di efficienzafisica); e) prova orale; f) accertamento della conoscenza lingua inglese; g) prova orale facoltativa per l'accertamento della conoscenza diuna lingua straniera scelta dal candidato tra quelle previste dalbando. Ai suddetti accertamenti e prove i concorrenti dovranno esibirela carta d'identita' o altro documento di riconoscimento, provvistodi fotografia ed in corso di validita', rilasciato daun'amministrazione dello Stato. 2. All'atto dell'emissione del decreto dirigenziale di cui alsuccessivo art. 14, comma 5 (indicativamente entro la fine di marzo2017) tutti i concorrenti - compresi quelli di sesso femminile per iquali la positivita' del test di gravidanza abbia comportato, aisensi dell'art. 580 del decreto del Presidente della Repubblica 15marzo 2010, n. 90, un temporaneo impedimento all'accertamentodell'idoneita' psico-fisica - dovranno essere risultati idonei intutte le prove ed in tutti gli accertamenti previsti nel precedentecomma 1. 3. L'Amministrazione non risponde di eventuale danneggiamento operdita di oggetti personali che i concorrenti lascino incustoditinel corso delle prove e degli accertamenti di cui al comma 1 delpresente articolo. 4. Durante lo svolgimento delle prove concorsuali indicate aisuccessivi articoli 9, 11, 12 e 13, i concorrenti in serviziodovranno indossare l'uniforme di servizio, mentre i concorrenti incongedo dovranno indossare un abbigliamento consono (giacca ecravatta per i partecipanti di sesso maschile).

Art. 8 Commissioni 1. Con successivi decreti dirigenziali saranno nominate: a) le commissioni esaminatrici per le prove scritte e per leprove orali, per la valutazione dei titoli di merito e per laformazione della graduatoria di merito, una per ciascun concorso; b) la commissione per gli accertamenti psico-fisici, unica pertutti i concorsi; c) la commissione per gli ulteriori accertamenti sanitari, unicaper tutti i concorsi; d) la commissione per gli accertamenti attitudinali, unica pertutti i concorsi. 2. Le commissioni esaminatrici di cui al precedente comma 1,lettera a) saranno composte da: a) un Ufficiale generale dell'Aeronautica militare in servizio,presidente; b) due o piu' Ufficiali superiori dell'Aeronautica militare inservizio, di cui almeno uno dell'Arma o Corpo per il quale e' indettoil concorso, membri; c) un Ufficiale superiore dell'Aeronautica militare in servizio,che potra' essere diverso in funzione delle categorie in base allequali sono ripartiti i posti (solo nel concorso per il Corpo delGenio aeronautico), membro aggiunto; d) un docente o esperto, membro aggiunto per la prova oraleobbligatoria di lingua inglese; e) un docente o esperto, che potra' essere diverso in funzionedella lingua prescelta dai concorrenti, membro aggiunto per la provaorale facoltativa di lingua straniera; f) un Ufficiale dell'Aeronautica militare di grado non inferiorea Tenente ovvero un dipendente civile del Ministero della difesaappartenente alla terza aerea funzionale, segretario senza diritto divoto. 3. La commissione per gli accertamenti psico-fisici, di cui alprecedente comma 1, lettera b) sara' composta da: a) un Ufficiale del Corpo sanitario aeronautico, di grado noninferiore a Colonnello, presidente; b) due Ufficiali superiori del Corpo sanitario aeronautico,membri. Detta commissione si avvarra' del supporto di Ufficiali medicispecialisti dell'Aeronautica militare o di medici specialistiesterni. 4. La commissione per gli ulteriori accertamenti sanitari, di cuial precedente comma 1, lettera c) sara' composta da: a) un Ufficiale del Corpo sanitario aeronautico di grado noninferiore a Brigadiere Generale, presidente; b) due Ufficiali superiori del Corpo sanitario aeronautico,membri. Detta commissione si avvarra' del supporto di Ufficiali medicispecialisti dell'Aeronautica militare o di medici specialistiesterni. Gli Ufficiali del Corpo sanitario aeronautico facenti parte didetta commissione dovranno essere diversi da quelli che hanno fattoparte della commissione per gli accertamenti psico-fisici di cui alprecedente comma 3. 5. La commissione per gli accertamenti attitudinali, di cui alprecedente comma 1, lettera d) sara' composta da: a) un Ufficiale in servizio di grado non inferiore a TenenteColonnello dell'Aeronautica militare, presidente; b) due Ufficiali superiori dell'Aeronautica militare, membri. Detta commissione si avvarra' del supporto di Ufficiali edesperti periti selettori, nonche' di personale in servizio presso ilCentro di selezione dell'Aeronautica militare di Guidonia perl'effettuazione delle prove di efficienza fisica.

Art. 9 Prove scritte 1. I concorrenti partecipanti ai concorsi di cui al precedenteart. 1 dovranno sostenere: a) una prova scritta di cultura generale, della durata massima di6 ore, consistente in un tema su argomenti di carattere generale e/oattinente alle discipline storiche, sociali e politico-geografiche,secondo i programmi previsti per il conseguimento del diploma diistruzione secondaria di secondo grado; b) una prova scritta di cultura tecnico-professionale, delladurata massima di 6 ore, consistente in un tema su argomenti previstidai programmi d'esame riportati nell'allegato B che costituisce parteintegrante del presente decreto. 2. Dette prove scritte avranno luogo presso il Centro diselezione dell'Aeronautica militare di Guidonia - Aeroporto AlfredoBarbieri, ingresso da via Tenente Colonnello M. Di Trani, con inizionon prima delle 08.30, secondo il seguente calendario: a) concorso per 24 (ventiquattro) Ufficiali in serviziopermanente del ruolo speciale delle Armi dell'Arma aeronautica: 14 e15 dicembre 2016; b) concorso per 14 (quattordici) Ufficiali in servizio permanentedel ruolo speciale del Corpo del Genio aeronautico: 12 e 13 dicembre2016; c) concorso per 8 (otto) Ufficiali in servizio permanente delruolo speciale del Corpo di Commissariato aeronautico: 5 e 6 dicembre2016; Eventuali variazioni della sede o delle date di svolgimento dellesuddette prove scritte saranno rese note, a partire dal termine discadenza per la presentazione delle domande di partecipazione,mediante avviso inserito nell'area pubblica del portale dei concorsidel Ministero della difesa e nei siti www.aeronautica.difesa.it ewww.persomil.difesa.it. I concorrenti, ai quali non sia stata comunicata la mancataammissione al concorso, sono tenuti a presentarsi, presso la seded'esame, entro le 7.30 dei giorni suindicati, muniti di carta diidentita' o di altro valido documento di riconoscimento, provvisto difotografia, rilasciato da un'Amministrazione dello Stato, e potendoesibire, all'occorrenza, il messaggio di avvenuta acquisizione delladomanda ovvero copia della stessa con gli estremi di acquisizione,rilasciati al concorrente medesimo con le modalita' di cui all'art.4, comma 4 del presente decreto. Essi dovranno portare una penna a sfera ad inchiostro indelebilenero o blu. L'occorrente per l'espletamento della prova sara' lorofornito sul posto. I concorrenti assenti al momento dell'inizio di ciascuna provasaranno considerati rinunciatari e quindi esclusi dal concorso, qualiche siano le ragioni dell'assenza, comprese quelle dovute a causa diforza maggiore. Per quanto concerne le modalita' di svolgimento delle predetteprove saranno osservate le disposizioni degli articoli 11, 12, 13, 14e 15, comma 1 del decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio1994, n. 487. 3. Saranno giudicati idonei i concorrenti che, in ciascuna delleprove scritte, avranno riportato una votazione non inferiore a 21/30. 4. L'esito delle prove scritte e il calendario con le modalita'di convocazione degli ammessi alle prove e accertamenti di cui aisuccessivi articoli 11 e 12 del presente bando saranno resi noti apartire dalla terza decade del mese di gennaio 2017, con avvisoinserito nell'area pubblica della sezione comunicazioni del portale.Tale avviso sara', inoltre, consultabile nei sitiwww.aeronautica.difesa.it e www.persomil.difesa.it, e avra' valore dinotifica a tutti gli effetti e nei confronti di tutti i concorrenti.Sara' anche possibile chiedere informazioni al Ministero della difesa- Direzione generale per il personale militare - Sezione relazionicon il pubblico numero 06/517051012 (indirizzo mail:urp@persomil.difesa.it).

Art. 10 Valutazione dei titoli di merito 1. Allo scopo di contrarre i tempi delle procedure concorsualinel rispetto della economicita' e celerita' dell'azioneamministrativa, le commissioni esaminatrici di cui al precedente art.8, comma 1, lettera a) valuteranno, previa identificazione deirelativi criteri, i titoli di merito dei soli concorrenti cherisulteranno idonei alle prove scritte. A tal fine le commissioni,dopo aver corretto in forma anonima gli elaborati, procederanno aidentificare esclusivamente gli autori di quelli giudicatiinsufficienti, in modo da definire, per sottrazione, l'elenco deiconcorrenti idonei. Il riconoscimento di questi ultimi dovra'comunque avvenire dopo la valutazione dei titoli di merito. Lecommissioni esaminatrici valuteranno i titoli, posseduti alla data discadenza del termine di presentazione delle domande, che siano statidichiarati con le modalita' indicate nel precedente art. 4, ovverorisultino dalla documentazione matricolare e caratteristica. 2. Il punteggio massimo attribuibile ai titoli di meritoposseduti dai partecipanti ai concorsi di cui al precedente art. 1,comma 1, lettere a), b) e c), e' pari a 10/30 cosi' ripartiti: a) qualita' del servizio prestato (risultante dalladocumentazione matricolare e caratteristica che verra' acquisitad'ufficio): massimo punti 3,5/30. La commissione terra' conto delle qualifiche finali riportatenelle schede valutative (ovvero dei giudizi finali desumibili daeventuali rapporti informativi) relative all'ultimo triennio diservizio comunque prestato. I documenti di valutazione relativi acorsi propedeutici all'inserimento nella categoria/ruolo che consentela partecipazione al concorso non devono essere oggetto divalutazione. Il punteggio massimo attribuibile a ciascuna qualificafinale (o al corrispondente giudizio finale) sara': 1) nella media: punti 0; 2) superiore alla media: 2/30; 3) eccellente: 3,5/30. Il punteggio complessivo sara' calcolato sommando i punteggiparziali - ottenuti moltiplicando il valore di ciascun documentovalutativo come sopra indicato - per il rapporto tra il periodo cuisi riferisce il singolo documento valutativo e quello totale daconsiderare (massimo tre anni). Alle dichiarazioni di mancata redazione di documentazionecaratteristica dovra' essere attribuito un punteggio in base allamedia dei punteggi attribuiti al documento antecedente ed a quellosuccessivo. Se la dichiarazione di mancata redazione costituisce ilprimo o l'ultimo documento della documentazione caratteristica dovra'essere assimilata rispettivamente al documento successivo oantecedente; b) servizio prestato in qualita' di ufficiale in fermaprefissata: massimo punti 1/30; c) partecipazione a operazioni fuori area e, esclusivamente peril concorso di cui all'art. 1, comma 1, lettera a), operazioni diordine pubblico (strade sicure, strade pulite): massimo punti 0,5/30,calcolando un punteggio di 0,125/30 per ogni mese o frazionesuperiore a 15 giorni per le operazioni fuori area e un punteggio di0,0625/30 per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni per leoperazioni di ordine pubblico; d) titolo di studio posseduto in aggiunta a quello minimoprescritto per la partecipazione al concorso: massimo 3/30, cosi'ripartiti: 1) diploma di laurea di durata triennale: punti 1/30 (1,5/30 peril concorso Genio aeronautico); 2) diploma di laurea magistrale/laurea specialistica, conassorbimento del punteggio previsto per la laurea triennalepropedeutica al suo conseguimento (saranno ritenuti validi anche idiplomi di laurea, di durata almeno quadriennale, conseguiti secondoil precedente ordinamento, sostituiti dalle laureespecialistiche/magistrali ai sensi del d.i. del M.I.U.R. 9 luglio2009): massimo punti 2/30 (3/30 per il concorso Genio aeronautico); 3) master universitario di I livello: punti 0,5/30; 4) master universitario di II livello: punti 1/30; e) altri titoli: massimo punti 2/30, cosi' ripartiti: 1) 0,5/30 punti per il brevetto di pilota di aeroplano o dialiante; 2) 0,25/30 punti per il corso di cultura aeronautica emeteorologia aeronautica, rilasciato dall'Associazione ArmaAeronautica di Brindisi in collaborazione con l'Istituto tecnicostatale nautico Carnaro, se conseguito prima del dicembre 2009, orilasciato dal Centro di volo a vela, se conseguito dal gennaio 2010; 3) 0,5/30 punti per il diploma conseguito presso l'Operanazionale per i figli degli aviatori o Scuole militari; 4) 0,5/30 punti per il brevetto di subacqueo militare,esclusivamente per il concorso di cui all'art. 1, comma 1, letteraa); 5) 0,25/30 punti per il brevetto di subacqueo rilasciato dastrutture riconosciute dalla Confederation mondiale des activitessubacquatiques, esclusivamente per il concorso di cui all'art. 1,comma 1, lettera a); 6) 0,5/30 punti per il brevetto di paracadutista militare,esclusivamente per il concorso di cui all'art. 1, comma 1, letteraa); 7) 0,25/30 punti per il brevetto di paracadutista rilasciato dastrutture riconosciute dall'Associazione nazionale paracadutistid'Italia, esclusivamente per il concorso di cui all'art. 1, comma 1,lettera a); 8) 0,5/30 punti per il brevetto di incursore militare,esclusivamente per il concorso di cui all'art. 1, comma 1, letteraa).

Art. 11 Accertamenti psico-fisici 1. I concorrenti che avranno superato le prove scritte sarannosottoposti ad accertamenti psico-fisici presso l'Istituto di medicinaaerospaziale, gia' Istituto medico legale dell'Aeronautica militaredi Roma, ubicato in via Piero Gobetti n. 2, mentre quelliattitudinali si svolgeranno presso il Centro di selezionedell'Aeronautica militare, ubicato nell'Aeroporto militare diGuidonia (Roma), ingresso da Viale Roma n. 26 (piazzale Ten. MaurizioSimone), indicativamente nel mese di febbraio 2017 (durata presuntagiorni 4). La convocazione nei confronti dei concorrenti idonei sara'effettuata con le modalita' previste dal precedente art. 5, comma 1. Essi dovranno presentarsi alle 7.00 del giorno indicato nellapredetta convocazione, muniti di valido documento di riconoscimentoprovvisto di fotografia, rilasciato da una Amministrazione delloStato. Coloro che non si presenteranno nel giorno previsto sarannoconsiderati rinunciatari e, quindi, esclusi dal concorso, quali chesaranno le ragioni dell'assenza, comprese quelle dovute a causa diforza maggiore. 2. I concorrenti, all'atto della presentazione presso l'Istitutodi medicina aerospaziale, dovranno consegnare i seguenti documenti,in originale o in copia resa conforme secondo le modalita' stabilitedalla legge, rilasciati in data non anteriore a tre mesi da quella dipresentazione agli accertamenti sanitari, salvo diverse indicazioni: a) se ne sono gia' in possesso, esame radiografico del torace indue proiezioni con relativo referto, effettuato entro i sei mesiprecedenti la data fissata per gli accertamenti psico-fisici; b) referto originale dell'analisi del sangue concernente: emocromo completo; VES; glicemia; creatininemia; trigliceridemia; colesterolemia; transaminasemia (GOT e GPT); bilirubinemia totale e frazionata; gamma GT; markers virali: anti HAV, HbsAg, anti HBs, anti HBc e anti HCV; c) un certificato, conforme al modello riportato nell'allegato D,che costituisce parte integrante del presente decreto, rilasciato dalproprio medico di fiducia e controfirmato dagli interessati, cheattesti lo stato di buona salute, la presenza/assenza di pregressemanifestazioni emolitiche, gravi manifestazioni immunoallergiche,gravi intolleranze ed idiosincrasie a farmaci o alimenti. Talecertificato dovra' avere una data di rilascio non anteriore a seimesi a quella di presentazione; d) referto rilasciato da struttura sanitaria pubblica o privataaccreditata con il Servizio sanitario nazionale, attestante l'esitodel test per l'accertamento della positivita' per anticorpi per HIV; e) per i concorrenti di sesso femminile: ecografia pelvica, con relativo referto, eseguita, con modalita'sovrapubica, entro i tre mesi precedenti la data degli accertamentipsico-fisici; referto originale di test di gravidanza - mediante analisi susangue o urine - effettuato, in data non anteriore a sette giorniprecedenti la visita; f) certificato di idoneita' all'attivita' sportiva agonistica perl'atletica leggera, in corso di validita' (il documento dovra' averevalidita' annuale con scadenza non anteriore al 30 giugno 2016),rilasciato da medici appartenenti alla Federazione medico-sportivaitaliana ovvero a strutture sanitarie pubbliche o privateaccreditate, che esercitano in tali ambiti la professione di medicospecializzato in medicina dello sport; g) i soli concorrenti risultati vincitori dei concorsi, entrotrenta giorni dalla data di ammissione ai corsi, dovranno produrre ilcertificato delle vaccinazioni effettuate, rilasciato da strutturesanitarie pubbliche. Gli interessati, inoltre, dovranno rilasciare un'appositadichiarazione di consenso informato all'effettuazione del protocollodiagnostico, nonche' un'ulteriore dichiarazione di consenso informatoall'esecuzione del protocollo vaccinale, in conformita' a quantoriportato nell'allegato E, che costituisce parte integrante alpresente decreto. 3. Tutti gli esami strumentali e di laboratorio chiesti aicandidati dovranno essere effettuati presso strutture sanitariepubbliche, anche militari, o private accreditate con il Serviziosanitario nazionale. La mancata presentazione anche di uno solo dei suddetti documentisanitari comportera' l'esclusione del concorrente dagli accertamentisanitari e quindi dal concorso, con l'eccezione dell'esameradiografico e del referto di analisi di laboratorio concernente ildosaggio del G6PD. Quest'ultima dovra' essere comunque prodotta daiconcorrenti all'atto dell'incorporamento, qualora vincitori. 4. La commissione di cui al precedente art. 8, comma 1, letterab): a) acquisira' i documenti indicati nel precedente comma 2 delpresente articolo, necessari all'effettuazione degli accertamentipsico-fisici, verificandone la validita'; b) (per i concorrenti di sesso femminile) in caso di accertatostato di gravidanza non potra' in nessun caso procedere agliaccertamenti di cui alla successiva lettera c) e dovra' astenersidalla pronuncia del giudizio, a mente dell'art. 580 del decreto delPresidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 90, secondo il quale lostato di gravidanza costituisce temporaneo impedimentoall'accertamento dell'idoneita' al servizio militare. Pertanto, neiconfronti dei candidati il cui stato di gravidanza e' stato accertatoanche con le modalita' previste dal presente articolo, la Direzionegenerale per il personale militare procedera' ad una nuovaconvocazione al predetto accertamento in data compatibile con ladefinizione delle graduatorie di cui al successivo art. 14. Se inoccasione della seconda convocazione il temporaneo impedimentoperdura, la preposta commissione di cui al precedente art. 8, comma1, lettera b) ne dara' notizia alla citata Direzione generale cheescludera' il candidato dal concorso per impossibilita' di procedereall'accertamento del possesso dei requisiti previsti dal presentebando di concorso; c) disporra' quindi per tutti i concorrenti, tranne quelli percui ricorra il caso di cui alla precedente lettera b), i seguentiaccertamenti specialistici e di laboratorio: 1) visita cardiologica con ECG; 2) visita oculistica; 3) visita otorinolaringoiatrica con esame audiometrico; 4) visita psichiatrica; 5) valutazione dell'apparato locomotore; 6) analisi delle urine per la ricerca di eventuali cataboliti disostanze stupefacenti e/o psicotrope quali amfetamine, cannabinoidi,barbiturici, oppiacei e cocaina. In caso di positivita', disporra'l'effettuazione sul medesimo campione del test di conferma(gascromatografia con spettrometria di massa); 7) analisi completa delle urine con esame del sedimento; 8) dosaggio enzimatico del glucosio 6-fosfatodeidrogenasi (G6PD); 9) controllo dell'abuso sistematico di alcool in baseall'anamnesi, all'esame obiettivo generale ed alla valutazione degliesami ematochimici (gamma GT, GOT, GPT ed MCV). In caso di sospettapositivita' a tali verifiche il concorrente sara' sottoposto adulteriore indagine per la determinazione del livello di CDT ematica,presso la stessa sede se compatibile con i tempi di esecuzione osara' rinviato ad altra data per consegnare il referto attestantel'esito della CDT (ricerca ematica della transferrina carboidratocarente) che l'interessato avra' cura di effettuare, in proprio,presso una struttura sanitaria pubblica, anche militare, o privataaccreditata con il Servizio sanitario nazionale; 10) visita medica generale. In tale sede la commissionegiudichera' inidoneo il candidato che presenti tatuaggi se, per laloro sede o natura, siano deturpanti o contrari al decorodell'uniforme (quindi visibili con l'uniforma di servizio estiva, lecui caratteristiche sono visualizzabili sul sitowww.aeronautica.difesa.it/personale/uniformi) o siano possibileindice di personalita' abnorme (in tal caso da accertare con visitapsichiatrica e con appropriati test psicodiagnostici); 11) ogni ulteriore indagine clinico specialistica, di laboratorioe/o strumentale (compreso l'esame radiologico) ritenuta utile perconseguire adeguata valutazione clinica e medico-legale delconcorrente. Nel caso in cui si rendesse necessario sottoporre il concorrentead indagini radiologiche, indispensabili per l'accertamento e lavalutazione di eventuali patologie, in atto o pregresse, nonaltrimenti osservabili ne' valutabili con diverse metodiche o visitespecialistiche, lo stesso dovra' sottoscrivere la dichiarazione dicui all'allegato F. 5. Sulla scorta del vigente Elenco delle imperfezioni e delleinfermita' che sono causa di non idoneita' al servizio militare dicui all'art. 582 del decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo2010, n. 90, e della vigente direttiva applicativa emanata condecreto ministeriale 4 giugno 2014, la commissione di cui alprecedente art. 8 comma 1, lettera b) dovra' accertare il possessodei seguenti ulteriori specifici requisiti: a) parametri fisici: composizione corporea, forza muscolare emassa metabolicamente attiva rientranti nei valori limiti previstidall'art. 587 del decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo2010, n. 90, cosi' come modificato dall'art. 4, comma 1, lettera c)del decreto del Presidente della Repubblica 17 dicembre 2015, n. 207,rilevati secondo le prescrizioni fissate con la direttiva tecnica,datata 9 febbraio 2016, dell'Ispettorato generale della Sanita'militare; b) apparato visivo: visus corretto non inferiore a 16/10complessivi con minimo 7/10 per l'occhio che vede meno, dopo avercorretto con lenti ben tollerate il vizio di refrazione, che nondovra' superare le 4 diottrie per la miopia, 5 diottrienell'astigmatismo miopico composto calcolato sul meridiano piu'ametrope con un massimo di 2 diottrie per la componente astigmatica,3 diottrie per l'ipermetropia, 4 diottrie per l'astigmatismoipermetropico composto calcolato sul meridiano piu' ametrope con unmassimo di 2 diottrie per la componente astigmatica, 3 diottrie perl'astigmatismo miopico ed ipermetropico semplice, le 3 diottrie perl'astigmatismo misto o per l'anisometropia sferica e astigmatica,purche' siano presenti la fusione e la visione binoculare. Sensocromatico normale valutato con matassine colorate, analogamente alprofilo VS 2 della direttiva tecnica del 4 giugno 2014.L'accertamento dello stato refrattivo, ove occorra, potra' essereeseguito con l'autorefrattometro o in cicloplegia o con il metododell'annebbiamento; c) apparato uditivo: la funzionalita' uditiva sara' saggiata conesame audiometrico tonale liminare in camera silente. Potra' esseretollerata una perdita uditiva monolaterale di 35 dB calcolata sullamedia delle frequenze 500-1000-2000 e 3000 Hz, analogamente a quantoprevisto dalla direttiva tecnica del 4 giugno 2014 e una perditauditiva bilaterale con P.P.T. entro il 25% (corrispondente al profiloAU 2 della direttiva tecnica del 4 giugno 2014). I deficitneurosensoriali riscontrati sulle frequenze 4000, 6000 ed 8000 Hzsaranno valutati compatibili qualora la media dei tre valori risultiinferiore a 30 dB. 6. La commissione, al termine degli accertamenti psico-fisici,provvedera' a definire per ciascun concorrente, secondo i criteristabiliti dalla normativa e dalle direttive vigenti, il profilosanitario che terra' conto delle caratteristiche somatofunzionalinonche' degli specifici requisiti fisici suindicati. In caso dimancata effettuazione del referto di analisi di laboratorioconcernente il dosaggio del G6PD, ai fini della definizione dellacaratteristica somato-funzionale AV-EI, limitatamente alla carenzadel predetto enzima, al coefficiente attribuito sara' aggiunta ladicitura deficit di G6PD non definito Saranno giudicati: a) idonei, i concorrenti in possesso dei requisiti sopracitaticui sia stato attribuito il seguente profilo sanitario minimo: psichePS 2; costituzione CO 2; apparato cardiocircolatorio AC 2; apparatorespiratorio AR 2; apparati vari AV 2; apparato locomotore superioreLS 2; apparato locomotore inferiore LI 2; apparato visivo VS 2 eapparato uditivo AU 2. Per la caratteristica somato-funzionale AV, indipendentemente dalcoefficiente assegnato, la carenza accertata, totale o parziale,dell'enzima G6PD non puo' essere motivo di esclusione, ai sensidell'art. 1 della legge n. 109/2010, richiamata nelle premesse albando. Altresi', i concorrenti riconosciuti affetti dal predettodeficit di G6PD dovranno rilasciare la dichiarazione di r