Concorsi

Pubblici

Ministero Della Difesa Direzione Generale Per Il Personale Militare

IL DIRETTORE GENERALE
PER IL PERSONALE MILITARE Visto il decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487, concernente il regolamento recante norme sull'accesso agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni e le modalita' di svolgimento dei concorsi, dei concorsi unici e delle altre forme di assunzione nei pubblici impieghi e successive modificazioni; Visto il decreto interministeriale 12 luglio 1995, concernente l'adeguamento della retta a carico delle famiglie degli allievi delle Scuole militari dell'Esercito e successive modificazioni; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 24 giugno 1998, n. 249, concernente il regolamento recante lo statuto degli studenti della scuola secondaria; Vista la legge 28 marzo 2003, n. 53, concernente delega al Governo per la definizione delle norme generali sull'istruzione e dei livelli essenziali delle prestazioni in materia di istruzione e formazione professionale; Vista la direttiva tecnica 5 dicembre 2005 della Direzione generale della sanita' militare, integrata con il decreto dirigenziale 30 agosto 2007, riguardante l'accertamento delle imperfezioni e delle infermita' che sono causa di inidoneita' al servizio militare; Vista la direttiva tecnica 5 dicembre 2005 della Direzione generale della sanita' militare per delineare il profilo sanitario dei soggetti giudicati idonei al servizio militare; Visto il decreto ministeriale n. 80 del 3 ottobre 2007 del Ministro della pubblica istruzione, recante norme per il recupero dei debiti formativi entro la conclusione dell'anno scolastico; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 22 giugno 2009, n. 122, concernente il regolamento relativo al coordinamento delle norme vigenti per la valutazione degli alunni e ulteriori modalita' applicative in materia; Visto il decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, concernente "codice dell'ordinamento militare", come modificato e integrato dal decreto legislativo 24 febbraio 2012, n. 20; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 89, concernente "regolamento recante revisione dell'assetto ordinamentale, organizzativo e didattico dei licei a norma dell'articolo 64, comma 4 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazione, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133"; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 90, recante "testo unico delle disposizioni regolamentari in materia di ordinamento militare", come modificato e integrato dal decreto del Presidente della Repubblica 15 dicembre 2010, n. 270; Vista la legge 12 luglio 2010, n. 109, concernente le disposizioni per l'ammissione dei soggetti fabici nelle Forze armate e di polizia; Vista la direttiva applicativa del decreto dirigenziale 9 agosto 2010 - impartita dalla Direzione generale della sanita' militare in data 10 agosto 2010 in applicazione della citata legge 12 luglio 2010, n. 109 - che ha modificato le due direttive tecniche sopracitate, emanate dalla medesima Direzione generale in data 5 dicembre 2005; Considerato che, in relazione alle peculiari esigenze operative e organizzative dell'Amministrazione militare, il cui ordinamento e' retto da normativa speciale, il reclutamento del personale militare esige l'accertamento attuale dei requisiti di efficienza e di idoneita' psicofisica ed attitudinale, nonche' il rispetto dei limiti di eta', non compatibili con l'assunzione di candidati idonei in precedenti analoghi concorsi; Ravvisata l'esigenza di indire tre concorsi, per esami, per l'ammissione di allievi ai licei classico e scientifico annessi alle Scuole militari "Nunziatella" in Napoli e "Teulie'" in Milano, alla Scuola navale militare "Francesco Morosini" in Venezia ed alla Scuola militare aeronautica "Giulio Douhet" in Firenze per l'anno scolastico 2012-2013; Considerato che, per problematiche di carattere infrastrutturale, nel concorso per l'ammissione alle Scuole militari "Nunziatella" e "Teulie'", potranno essere ammessi al massimo 35 (trentacinque) concorrenti di sesso femminile, di cui 15 (quindici) per la sede di Napoli e 20 (venti) per la sede di Milano; Ravvisata l'opportunita' di prevedere l'effettuazione di una prova preliminare cui sottoporre tutti i partecipanti ai concorsi indetti con il presente decreto, con riserva di disporre che detta prova non avra' luogo, per motivi di economicita' e di speditezza dell'azione amministrativa, se il numero delle domande presentate per uno o piu' degli ordini di studi previsti sara' ritenuto compatibile con le esigenze di selezione; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 7 febbraio 2012, concernente la sua nomina a Direttore generale per il personale militare;
Decreta:
Art. 1
Posti a concorso 1. Per l'anno scolastico 2012-2013 sono indetti i seguenti concorsi, per esami, per l'ammissione di complessivi 248 (duecentoquarantotto) giovani ai licei annessi alle Scuole militari dell'Esercito, alla Scuola navale militare ed alla Scuola militare aeronautica con la seguente ripartizione di posti per Forza armata, sede ed ordine di studi: a) posti 144 (centoquarantaquattro) per il concorso relativo all'ammissione alle Scuole militari dell'Esercito, cosi' ripartiti: 1) "Nunziatella" di Napoli: - 1 liceo classico: posti 27 (ventisette); - 3 liceo scientifico: posti 45 (quarantacinque). Per quanto esplicitato in premessa, potranno essere ammessi alla Scuola militare "Nunziatella" non piu' di 15 (quindici) concorrenti di sesso femminile, di cui 6 (sei) al liceo classico e 9 (nove) al liceo scientifico; 2) "Teulie'" di Milano: - 1 liceo classico: posti 18 (diciotto); - 3 liceo scientifico: posti 54 (cinquantaquattro). Per quanto esplicitato in premessa, potranno essere ammessi alla Scuola militare "Teulie'" non piu' di 20 (venti) concorrenti di sesso femminile, di cui 8 (otto) al liceo classico e 12 (dodici) al liceo scientifico; b) posti 68 (sessantotto) per il concorso relativo all'ammissione alla Scuola navale militare "Francesco Morosini", cosi' ripartiti: 1) 1 liceo classico: posti 18 (diciotto); 2) 3 liceo scientifico: posti 50 (cinquanta); c) posti 36 (trentasei) per il concorso relativo all'ammissione alla Scuola militare aeronautica "Giulio Douhet", cosi' ripartiti: 1) 1 liceo classico: posti 18 (diciotto); 2) 3 liceo scientifico: posti 18 (diciotto). 2. Se i posti per uno dei licei di cui al precedente comma 1, lettera a), disponibili per vincitori di sesso femminile, non saranno ricoperti per insufficienza di concorrenti idonei nella relativa graduatoria di merito, si potra' procedere, nel rispetto dell'ordine di graduatoria, ad ammettere un numero superiore di candidati vincitori di sesso femminile nelle rimanenti graduatorie senza che venga comunque superato il numero di 15 (quindici) unita' per la sede di Napoli e di 20 (unita') per la sede di Milano. 3. Dei posti messi a concorso per ciascun ordine di studi il 50% e' riservato ai concorrenti idonei al termine delle prove concorsuali che sono orfani di guerra (o equiparati) ovvero orfani dei dipendenti civili e militari dello Stato deceduti per ferite, lesioni o infermita' riportate in servizio e per causa di servizio. 4. I posti riservati di cui al precedente comma 3 eventualmente non ricoperti per mancanza di concorrenti idonei appartenenti alle suindicate categorie di riservatari saranno devoluti agli altri concorrenti idonei. 5. Resta impregiudicata per la Direzione generale per il personale militare la facolta' di revocare o annullare il bando di concorso, di sospendere o rinviare le prove concorsuali, di modificare il numero dei posti di cui al precedente comma 1, di sospendere l'ammissione dei vincitori alla frequenza dei corsi, in ragione di esigenze attualmente non valutabili ne' prevedibili ovvero in applicazione di leggi di bilancio dello Stato o finanziarie o di disposizioni di contenimento della spesa pubblica. In tal caso l'Amministrazione della difesa provvedera' a dare formale comunicazione mediante avviso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, 4^ serie speciale.