Concorsi

Pubblici

Istituto Per La Vigilanza Sulle Assicurazioni

L'ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Vista la legge 12 agosto 1982, n. 576 e le successivedisposizioni modificative ed integrative; Visto il decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209 esuccessive modificazioni ed integrazioni, recante il codice delleassicurazioni private e, in particolare, l'art. 109 che istituisce ilregistro degli intermediari assicurativi, anche a titolo accessorio,e riassicurativi e l'art. 110, che attribuisce all'Istituto il poteredi determinare le modalita' di svolgimento della prova di idoneita'per l'iscrizione delle persone fisiche nelle sezioni del registro dicui all'art. 109, comma 2, lettere a) o b), nonche' di provvederealla relativa organizzazione e gestione; Visto il decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, concernentedisposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica coninvarianza dei servizi ai cittadini, convertito con modifiche nellalegge n. 135 del 7 agosto 2012 che ha disposto l'istituzione diIVASS; Visto il regolamento IVASS n. 40 del 2 agosto 2018, recantedisposizioni in materia di distribuzione assicurativa eriassicurativa di cui al titolo IX (disposizioni generali in materiadi distribuzione) del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209 -Codice delle assicurazioni private e, in particolare, gli articoli 84e 85; Ravvisata la necessita' di indire una prova di idoneita' perl'anno 2018 per l'iscrizione nelle sezioni A e B del Registro di cuiall'art. 109, comma 2, del decreto legislativo 7 settembre 2005, n.209; Dispone: Art. 1 Prova di idoneita' e requisiti per l'ammissione 1. E' indetta per l'anno 2018 una prova di idoneita' perl'iscrizione nelle sezioni A e B del registro di cui all'art. 109,comma 2, del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209. 2. Per l'ammissione alla prova e' richiesto il possesso, alladata di scadenza del termine per la presentazione della domanda, deltitolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondariasuperiore, rilasciato a seguito di corso di durata quinquennaleoppure quadriennale integrato dal corso annuale previsto per legge odi un titolo di studio estero equipollente.

Art. 2 Presentazione della domanda di ammissione e procedura di ammissione alla prova 1. A pena di esclusione, il candidato dovra' presentare ladomanda di ammissione alla prova di idoneita' esclusivamente in viatelematica, entro la data di scadenza indicata al comma 3,utilizzando l'applicazione informatica accessibile all'indirizzowww.ivass.it Non sono ammesse altre forme di produzione o di invio delledomande di partecipazione alla prova di idoneita'. 2. La data di presentazione della domanda di ammissione allaprova e' certificata dal sistema informatico. Dopo il termine discadenza indicato al comma 3, il sistema non permettera' l'accessone' l'invio della domanda. Al fine di evitare un'eccessivaconcentrazione negli accessi all'applicazione in prossimita' dellascadenza del termine, si raccomanda vivamente di presentare per tempola domanda, tenuto anche conto del tempo necessario per completarel'iter di iscrizione. 3. I candidati potranno presentare la domanda in via telematica apartire dalle ore 12,00 del 5 febbraio 2019 e entro il termine delleore 12,00 del 20 marzo 2019. 4. Nella domanda di ammissione alla prova di idoneita' icandidati dichiarano ai sensi degli articoli 46 e 47 del decreto delPresidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, e con leresponsabilita' di cui all'art. 76 dello stesso decreto: a) cognome e nome; b) luogo e data di nascita; c) codice fiscale; d) comune di residenza e relativo indirizzo; e) domicilio (se diverso dalla residenza) e numero telefonicoper eventuali comunicazioni; f) estremi di un documento di identita' in corso di validita'; g) titolo di studio posseduto, con l'indicazione della data delconseguimento e dell'Istituto presso il quale e' stato conseguito,completa di sede e relativo indirizzo; h) il codice identificativo numerico di 14 cifre e la data diemissione di una marca da bollo di