Concorsi

Pubblici

Comando Generale Dell'arma Dei Carabinieri

IL COMANDANTE GENERALE Visto il decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990,n. 309, recante Testo unico delle leggi in materia di disciplinadegli stupefacenti e sostanze psicotrope, prevenzione, cura eriabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994,n. 487, Regolamento recante norme sull'accesso agli impieghi nellepubbliche amministrazioni e le modalita' di svolgimento dei concorsi,dei concorsi unici e delle altre forme di assunzione nei pubbliciimpieghi; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre2000, n. 445, recante Testo unico delle disposizioni legislative eregolamentari in materia di documentazione amministrativa; Visto il decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, recanteCodice in materia di protezione dei dati personali; Visto il decreto ministeriale datato 28 luglio 2005, concernentedisposizioni applicabili ai concorsi per l'accesso al ruolo Appuntatie Carabinieri dell'Arma dei Carabinieri riservati ai Volontari inFerma Prefissata; Visto il D. Dirett. datato 5 dicembre 2005 della Direzionegenerale della sanita' militare, recante Direttiva tecnicariguardante l'accertamento delle imperfezioni e delle infermita' chesono causa di inidoneita' al servizio militare; Visto il D. Dirett. datato 5 dicembre 2005 della Direzionegenerale della sanita' militare, recante Direttiva tecnica perdelineare il profilo sanitario dei soggetti giudicati idonei alservizio militare; Visto il D. Dirett. datato 6 dicembre 2005 della Direzionegenerale della sanita' militare, recante Adozione della direttivatecnica riguardante i criteri per delineare il profilo sanitario nelreclutamento dei militari atleti; Visto il decreto legislativo 11 aprile 2006, n. 198, recanteCodice delle pari opportunita' tra uomo e donna a norma dell'art. 6della legge 28 novembre 2005, n. 246; Visto il decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, recanteCodice dell'ordinamento militare e, in particolare, l'art. 2186,che fa salva l'efficacia dei decreti ministeriali non regolamentari,delle direttive, delle istruzioni, delle circolari, delledeterminazioni generali del Ministero della Difesa, dello StatoMaggiore della Difesa e degli Stati Maggiori di Forza Armata e delComando Generale dell'Arma dei Carabinieri; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010,n. 90, recante Testo unico delle disposizioni regolamentari inmateria di ordinamento militare, a norma dell'art. 14 della legge 28novembre 2005, n. 246; Vista le legge 24 dicembre 2012, n. 228 recante Disposizioni perla formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (leggedi stabilita' 2013); Vista la legge 24 dicembre 2012, n. 229, recante Bilancio diprevisione dello Stato per l'anno finanziario 2013 e bilanciopluriennale per il triennio 2013-2015; Ravvisata la necessita' di indire un concorso, per titoli, per ilreclutamento di 5 carabinieri in ferma quadriennale, in qualita' diatleta, per le esigenze del Centro Sportivo dell'Arma deiCarabinieri; Decreta: Art. 1 Posti a concorso 1. E' indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per ilreclutamento di 5 (cinque) carabinieri in ferma quadriennale, inqualita' di atleti, ripartiti nelle discipline/specialita' di seguitoindicate, per il Centro Sportivo dell'Arma dei Carabinieri: a) atletica leggera: un posto per la specialita' mezzofondo -maschile; b) judo: un posto per la categoria di peso da 60 a 66chilogrammi - maschile; c) nuoto: un posto per la specialita' 200 metri stile libero -maschile; d) triathlon: un posto per la specialita' triathlon -maschile; e) sport invernali: un posto per la specialita' sci alpino -maschile. 2. Il Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri ha facolta' didevolvere i posti eventualmente non ricoperti in una o piu' dellediscipline/specialita', per insufficienza di concorrenti idonei, adaltra disciplina/specialita' tra quelle indicate al comma 1. 3. Ai sensi dell'art. 642 del decreto legislativo 15 marzo 2010,n. 66 resta impregiudicata, per il Comando Generale dell'Arma deiCarabinieri, la facolta' di revocare o annullare il bando diconcorso, di sospendere o rinviare le prove concorsuali, di aumentareo diminuire il numero dei posti a concorso, di sospenderel'ammissione dei vincitori alla frequenza del corso, in ragione diesigenze attualmente non valutabili ne' prevedibili, nonche' inapplicazione di disposizioni di contenimento della spesa pubblica cheimpedissero o limitassero le assunzioni di personale per l'anno 2013.In tal caso, il Comando Generale dell'Arma dei Carabinieriprovvedera' a darne formale comunicazione mediante avviso che sara'pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - 4 serie speciale.